Salute

Cause e rimedi naturali contro la pressione bassa: consigli utili per la stagione estiva

La pressione bassa, chiamata ipotensione in medicina, è un fenomeno piuttosto diffuso, caratterizzato da valori pressori inferiori alla norma. Ecco alcuni consigli e dei rimedi naturali per contrastare il problema

La pressione bassa è una condizione fastidiosa che colpisce più le donne. Molti italiani ne soffrono soprattutto nella stagione estiva, non conoscendo a volte i rimedi. Cosa fare quindi in caso di pressione bassa? Ecco alcuni rimedi naturali che potranno aiutarvi.

Pressione bassa: cosa significa?

La pressione bassa, chiamata ipotensione in medicina, è un fenomeno piuttosto diffuso, caratterizzato da valori pressori inferiori alla norma. La pressione viene considerata troppo bassa quando quella arteriosa sistolica (o massima) scende al di sotto dei 90 mmHg e quella diastolica (o minima) è inferiore ai 60 mmHg.

Cause

L’ipotensione può essere causata da diversi fattori, prima tra tutti l’ereditarietà. Per quanto riguarda i casi di abbassamento improvviso della pressione, vi possono essere cause come: fase premestruale o ciclo mestruale, gravidanza, caldo e sudorazione eccessiva, disidratazione, carenza di vitamine e alimentazione sbagliata, reazioni allergiche o ai farmaci, anemia e carenza di vitamina B12, patologie come il diabete.

Perché succede più spesso in estate?

Questo fenomeno è più frequente nel periodo estivo. Il caldo, infatti, causa la dilatazione dei vasi, abbassando di conseguenza la pressione.

I sintomi

Tra i sintomi più comuni che si possono manifestare troviamo: giramenti di testa quando ci si alza velocemente da una posizione seduta o sdraiata, ma anche spossatezza, vertigini, mal di testa, sonnolenza, nausea, annebbiamento della vista, sudori freddi e, nei casi più gravi, svenimenti.

Rimedi

1. Eleuterococco

L’Eleuterococco, cresce rigoglioso, come arbusto (1,5-2.5 m), in alcune aree dell’estremo Oriente, quali Cina, Giappone, ma anche della Russia. È conosciuto come “ginseng siberiano”. Secondo degli studi la pianta svolge azione adattogena (miglioramento di resistenza allo stress) e migliora le prestazioni e la resistenza fisica. 

L’Eleuterococco appartiene alla stessa famiglia botanica (Araliacea) del Ginseng (Panax ginseng) e la sua radice ha pressoché le medesime proprietà. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, si dividono l’anno: durante l’inverno e la primavera viene consigliato il Ginseng, in estate e in autunno è da preferirsi l’Eleuterococco.

2. Sdraiarsi e alzare le gambe

La prima soluzione efficace nel caso di un giramento di testa, che potrebbe causare uno svenimento dovuto a pressione bassa, è quello di sdraiarsi e sollevare le gambe. In questa posizione, infatti, il sangue raggiunge più facilmente il cuore e il cervello. Si consiglia, inoltre, di allentare lacci e cinture per favorire ulteriormente la circolazione.

3. Bere acqua e zucchero

Nel caso in cui la pressione bassa sia causata dal caldo o da un calo di zuccheri, un rimedio veloce è quello di bere un bicchiere di acqua e zucchero. 

4. Bere spesso

Una corretta idratazione, soprattutto nella stagione estiva, è fondamentale per prevenire l’ipotensione improvvisa. È quindi importante bere spesso e a piccoli sorsi, evitando di consumare grandi quantità di acqua in un solo sorso o in poco tempo.

5. Integratori di sali minerali

Gli integratori idrosalini, in particolare quelli composti da magnesio e potassio e arricchiti con glucosio, sono rimedi utili in caso di ipotensione. Il magnesio contribuisce a trasformare gli zuccheri in energia e a contrastare la stanchezza. Il potassio invece aiuta a regolare la pressione.

6. Consumare alimenti ricchi di sali minerali

È importante consumare alimenti ricchi di acqua e sali minerali, come la frutta e la verdura a foglia verde, tra cui zucchine, lattuga e spinaci per esempio. Per quanto riguarda la frutta, che può essere assunta al naturale oppure con frullati o centrifugati, si consiglia quella non diuretica, ananas ed anguria andrebbero evitati. Vanno dunque bene arance, limoni, fragole, kiwi e ciliegie. 

Consigli per chi soffre di pressione bassa

  • Mantenersi idratati per tutto l’arco della giornata bevendo acqua naturale ed evitare di stare a lungo sotto il sole durante le giornate più calde.
  • Mettersi a sedere ogni volta che si può per evitare di stare a lungo in piedi, cosa che può aumentare il senso di affaticamento e favorire altresì i capogiri.
  • Fare movimenti in modo lento, i cambiamenti bruschi e rapidi di posizione sono uno dei principali fattori che danno vita ad offuscamenti della vista e giramenti di testa. 
  • Mangiare qualcosa di salato e non di dolce in caso di debolezza. Quel che si consiglia di mangiare quando si ha un grande calo pressorio è un cracker salato, una fetta di prosciutto crudo o anche semplicemente bere acqua e sale perché il sodio contribuisce ad alzare la pressione.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cause e rimedi naturali contro la pressione bassa: consigli utili per la stagione estiva

TriestePrima è in caricamento