Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Fondazione CRTrieste, consegnata l'autoambulanza al S.O.G.I.T.

La sezione triestina, grazie al contributo della Fondazione CRTrieste (€ 20.000) e dei soci sostenitori ha potuto acquistare questo automezzo, e altre 4 ambulanze negli anni passati.

Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna di una nuova autoambulanza destinata alla sezione triestina del S.O.G.I.T. - Croce di San Giovanni-Onlus a cui hanno partecipato il Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro e il Presidente della sezione triestina della S.O.G.I.T. Giorgio Cappel.

La sezione triestina, grazie al contributo della Fondazione CRTrieste (€ 20.000) e dei soci sostenitori ha potuto acquistare questo automezzo, e altre 4 ambulanze negli anni passati. Con una decina di ambulanze e un pulmino a otto posti per il trasporto delle persone non autosufficienti, donato sempre dalla Fondazione CRTrieste nel 2003, il S.O.G.I.T. può offrire alla comunità locale, non solo servizi di emergenza e trasporti ospedalieri (ad esempio in caso di trasferimenti da un ospedale all'altro, dimissioni, etc.), ma anche servizi di trasporto per persone parzialmente o non autosufficienti.

Attualmente il S.O.G.IT ha in essere tre convenzioni con l'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste (ASUITS) per rispettivamente il soccorso 118 (due ambulanze operative 0-24), il trasporto dei dializzati e il movimento dei pazienti tra l’Ospedale di Cattinara e l'Ospedale Maggiore. Opera, inoltre, per il trasporto privato di persone che necessitano di visite mediche nei vari ambulatori ed hanno bisogno di un'ambulanza o di una vettura adattata per il posizionamento di carrozzine. In tal merito è in atto anche una convenzione con il Comune di Trieste per la quale questi trasporti vengono eseguiti gratuitamente per le persone bisognose. Da ricordare inoltre il servizio di comodato gratuito, per brevi periodi, di presidi ortopedico-sanitari (sedie a rotelle, comodine, deambulatori, stampelle).

Il Soccorso dell'Ordine di San Giovanni in Italia nasce nel 1977 proprio a Trieste grazie all'allora presidente della comunità luterana di Trieste Otto Betz Guetter, che giunse in Italia per organizzare l'intervento dei Giovanniti della Germania Federale a seguito del tragico evento che scosse il Friuli Venezia Giulia: il terremoto del 1976. Nel 2007 il Sindaco di Trieste conferisce ai Giovanniti italiani la Civica Benemerenza in riconoscimento dell'attività sin'ora svolta. «I servizi offerti dal S.O.G.IT - ha sottolineato il Vicepresidente del Cda di Fondazione CRTrieste - sono molto importanti sia come supporto alle attività dell'Azienda Sanitaria, sia come trasporto privato di persone con disabilità che hanno necessità di utilizzare veicoli particolari che permettono il posizionamento anche di carrozzine. Oltre ai servizi di trasporto esistono altre tipologie di aiuti di cui la sezione triestina del S.O.G.IT. si occupa, e la Fondazione CRTrieste è sempre lieta di sostenere attività che aiutano a migliorare la qualità della vita dei malati e possano agevolare le cure». Ha aggiunto il presidente Giorgio Cappel: «I più vivi ringraziamenti da parte di tutti i componenti del S.O.G.IT . La Fondazione CRTrieste da tanti anni è un punto di riferimento per la comunità. Innumerevoli sono state le iniziative benefiche e operative che hanno contribuito sostanzialmente a migliorare il livello di vita dei cittadini. Per questo tutti debbono esserne grati». Presenti alla cerimonia i componenti del Consiglio Direttivo del l S.O.G.IT - Croce di San Giovanni-Onlus

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione CRTrieste, consegnata l'autoambulanza al S.O.G.I.T.

TriestePrima è in caricamento