Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Via Lionello Stock

Accattonaggio con un cucciolo di cane: interviene la Polizia Locale

La donna stava sfruttando un cucciolo di cane meticcio di poche settimane per impietosire i passanti in via Stock: sul passaporto dell'animale mancavano i dati relativi a vaccinazione antirabbica e il numero di microchip. Multata per accattonaggio con animali da compagnia e per aver introdotto il cucciolo in Italia illegalmente

«Adottare un cucciolo è gesto d'amore che si esprime con senso di responsabilità, impegno costante e rispetto della legge, il cui unico obiettivo è proteggere gli animali dalla cattiveria, superficialità o ignoranza degli umani. La Polizia Locale interviene spesso sulle problematiche concernenti gli animali da compagnia, avvalendosi talvolta della consulenza competente dell'Azienda Sanitaria. Nei controlli territoriali sorveglia attentamente possibili comportamenti scorretti a loro danno».

La nota stampa introduce unìoperazione della PL e che ha visto protagonista l'altro giorno una pattuglia che ha fermato e identificato in via Stock I.I., una donna bulgara di 42 anni che chiedeva la carità sfruttando un cucciolo di cane meticcio di poche settimane per impietosire i passanti.

Gli Agenti, dopo il controllo dei documenti personali, hanno visionato il passaporto europeo degli animali da compagnia il quale però non riportava la vaccinazione antirabbica né il numero di microchip; hanno deciso perciò di accompagnare la donna e il cagnolino all'Ambulatorio veterinario del Parco di San Giovanni per verificare le condizioni di salute del cane o eventuali altre irregolarità.

Il medico dopo un'attenta visita ha disposto, per il benessere dell'animale, il suo sequestro sanitario facendolo ospitare presso il Canile di via Orsera. La donna è stata multata per accattonaggio con animali da compagnia e per aver introdotto il cucciolo in Italia illegalmente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accattonaggio con un cucciolo di cane: interviene la Polizia Locale

TriestePrima è in caricamento