Cronaca Largo dei Granatieri

Acegas, al via colonnina ricarica elettrica in Largo Granatieri: è la decima in città

Operativa la decima stazione di ricarica presente in città, nell'ambito del progetto "L'Hera della mobilità sostenibile", che ha dotato Trieste di una capillare rete per la ricarica delle auto elettriche

La decima colonnina in città

A Trieste, da oggi, c’è una colonnina per la ricarica delle auto elettriche in più. E’ infatti in corso di attivazione oggi la stazione di ricarica in largo Granatieri, in pieno centro cittadino.

L’installazione completa il piano di copertura previsto per la città di Trieste, su cui sono già attivi altri 9 punti di ricarica: via Nazionale 4, piazzale Straulino, Via Slataper 18, via delle Ginestre 1, piazzale 11 settembre, via S.Nazzario 5, via Carpineto 35, rotonda del Boschetto, parcheggio di via Gruden (nei pressi del civico 30) a Basovizza.

Già effettuate 642 ricariche sulla rete di Trieste

La rete di ricarica elettrica, attiva da marzo 2015, ha registrato un crescente utilizzo da parte dei triestini. A oggi sono state 642 le ricariche effettuate, circa 40 al mese, in progressiva crescita per tutto il 2016. Complessivamente sono stati erogati 6.203 kWh

Il progetto L’Hera della mobilità elettrica

Il progetto rientra nel più ampio piano denominato L’Hera della mobilità elettrica, che sta vedendo la realizzazione di reti di ricarica per auto elettrica nei territori in cui il Gruppo Hera (direttamente o attraverso AcegasApsAmga) gestisce la distribuzione elettrica. Oltre a Trieste, sono già state dotate di tale rete le città di Imola e Modena e nel corso del prossimo anno le colonnine saranno installate anche a Gorizia, dove, appunto, AcegasApsAmga gestisce la rete elettrica.

Stazioni di ricarica interoperabili in tutta Italia

Tutte le colonnine di ricarica del progetto L’Hera della mobilità elettrica, grazie all’accordo fra Gruppo Hera ed Enel, prevedono la completa interoperabilità con quelle di Enel stessa e di altre utility presenti in altre aree del Paese. In questo modo qualunque possessore di auto elettrica, dotato di contratto ad hoc di fornitura di energia elettrica, potrà indifferentemente rifornirsi presso qualunque di questi punti di ricarica, anche al di fuori di Trieste.

Una rete di ricarica a portata di… app

Attualmente le colonnine di ricarica attive su cui funziona tale interoperabilità sono oltre 600 in tutta Italia. A questo indirizzo: https://mobility.gruppohera.it/ è possibile consultare in tempo reale l’elenco delle colonnine, e ottenere informazioni utili come l’esatta localizzazione e i parametri di funzionamento (ad esempio: libera o occupata, in manutenzione, ecc.). Le stesse informazioni sono disponibili anche su una app per Iphone ed Ipad scaricabile sempre dallo stesso sito e utilissima in caso di consultazione durante i propri spostamenti.

Le caratteristiche tecniche delle colonnine

Le colonnine di ricarica, alimentate a 400 V, sono dotate di due standard di prese di ricarica (Scame

o Mennekes) destinate alla ricarica lenta e/o veloce dei veicoli, anche in simultanea. Entrambe le prese sono dotate di un sistema di protezione antivandalo che protegge la presa quando la stazione è in condizioni di stand-by e di un sistema di blocco della presa che impedisce la disconnessione non autorizzata del connettore durante l’erogazione.

Come fare per accedere al servizio

L’accesso alla presa viene consentito solo a seguito di identificazione del cliente mediante RFID card, rilasciata dalla società di vendita energetica, con cui il cliente deve stipulare un apposito contratto di erogazione energetica. All’interno del Gruppo Hera, la società Hera Comm ha messo a punto un’offerta per privati e partite Iva che è possibile attivare online, all’indirizzo: www.heracomm.com/auto_elettrica.

Dipiazza: “un passo ulteriore verso la mobilità sostenibile in città”

“Desidero ringraziare sentitamente AcegasApsAmga per la sensibilità che sta dimostrando sul tema della sostenibilità, di cui la rete di ricarica per auto elettriche è un ottimo esempio e a cui il Comune ha collaborato convintamente”, spiega il Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza. “Questa colonnina è un ulteriore passo verso una mobilità triestina sempre più rispettosa dell’ambiente e, tra l’altro, potrà essere utilizzata anche per la ricarica dell’autovettura elettrica donata alcuni mesi fa all’Amministrazione proprio da AcegasApsAmga”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acegas, al via colonnina ricarica elettrica in Largo Granatieri: è la decima in città

TriestePrima è in caricamento