Cronaca

Addetti a lettura acqua-gas rifiutano «proposta indecente»: rischiano il posto

Blau (Cisl): «La società Shardana Working Coop sta violando i diritti dei lavoratori: valuteremo percorso giudiziale»

Rischiano di perdere il posto di lavoro per aver rifiutato condizioni di contratto molto penalizzanti. Si tratta di letturisti, ossia personale addetto alla raccolta delle letture dell’acqua e del gas: «avevano un contratto a tempo indeterminato full time - dichiara Andrea Blau, rappresentante Fisascat Cisl - lavoravano per Athena,  che in passato aveva ricevuto in appalto il servizio dall’AcegasApsAmga. Dopo la disdetta di Athena (lo scorso 20 gennaio), l’appalto è passato alla Shardana Working Coop, che ha proposto ai 9 dipendenti un contratto a tempo determinato con una riduzione dell’orario al 75% e l’applicazione di un contratto nazionale multiservizi con periodo di prova, che prevedeva un compenso pari a 590 euro in meno rispetto allo stipendio originario». 

«Abbiamo tentato di avvicinare le parti durante un tavolo in regione – prosegue Blau – ma non si è raggiunto un accordo. Queste persone rischiano il posto di lavoro perché non hanno accettato una "proposta indecente", non in linea con gli obblighi contrattuali. Non potrebbero farlo perché si tratta di un trasferimento all’interno dello stesso appalto con scadenza triennale e un tacito rinnovo previsto di anno in anno.  Stanno  violando i diritti dei lavoratori e per questo stiamo valutando un percorso giudiziale». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addetti a lettura acqua-gas rifiutano «proposta indecente»: rischiano il posto

TriestePrima è in caricamento