Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Aggressione a minore, Prelz (Stop Prima Trieste): «Prefetto intervenga, sicurezza inesistente»

«Inascoltabili parole di Serracchiani. Istituzioni, onlus e associazioni fermino i continui atti di violenza o i cittadini scenderanno in piazza»

«Altro grave atto compiuto ieri sera, da un cittadino iracheno, di violenza nei confronti di una ragazza di 17 anni» così esordisce Marco Prelz dell'associazione Stop Prima Treste sull'aggressione dei giorni scorsi nei pressi della Stazione Centrale: «non si possono sentire le parole espresse dalla Governatrice della Regione: io non direi atto odioso bensì violenza fisica e psicologica. Ora mi auguro che il Prefetto intervenga duramente controllando in modo più  accurato le persone che vengono ospitate per avere riconosciuto lo status di richiedente asilo ,le istituzioni insieme alle varie onlus e associazioni devono fermare questi continui atti di violenza, altrimenti penso proprio che i cittadini risponderanno nuovamente all'invito che avevamo fatto noi nel gennaio di quest 'anno scendendo in piazza dell'Unità e chiedendo sicurezza al Prefetto di Trieste - conclude - quella che in questo momento non si vede assolutamente».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione a minore, Prelz (Stop Prima Trieste): «Prefetto intervenga, sicurezza inesistente»

TriestePrima è in caricamento