menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senza casa per amore del suo cane: solidarietà online per l'anziano malato

Centinaia di condivisioni e mi piace per il post dedicato alla storia dell' uomo di 80 anni di Monfalcone che, pur di restare in compagnia del suo fidato amico a quattro zampe, ha rifiutato un posto in un dormitorio pubblico. Al momento vive all'interno della sua autovettura

Sta commuovendo il web la storia del ottantenne malato di Monfalcone che, pur di non dividersi dal suo fidato amico a quattro zampe, sta preferendo dormire  all’interno della sua piccola autovettura.

Fino a poco tempo l’fa l’anziano viveva regolarmente in un’appartamento. La malattia nel frattempo stava prendendo il sopravvento: un’emorragia all’intestino lo aveva costretto al ricovero. Nel frattempo era rimasto senza abitazione, costringendo quindi il monfalconese a separarsi dal suo cane per poter usufruire di un posto letto pubblico.

Ma il legame tra i due è inossidabile, così l’uomo lo ha rifiutato. Nel frattempo l’associazione a favore della tutela dei cani senza fissa dimora “La Cuccia Onlus” ha saputo la storia ed ha scritto un post dedicato sulla propria, frequentatissima, pagina facebook.

Solitamente gli annunci che pubblichiamo sono di amici a quattro zampe alla ricerca di una casa, una famiglia. Oggi però a cercare una casa, oltre a un cane è anche il suo proprietario, un uomo anziano, rimasto senza un tetto, costringendoli alla separazione, l'animale in un box e l'uomo in un altra struttura. Per rispetto alla famiglia, l'associazione La Cuccia onlus lancia questo appello a tutti voi, cerchiamo una casa, un appartamento che abbia un affitto basso nella zona del Monfalconese a Grado, per far si che queste due anime possano continuare a stare insieme.
Per info e altro contattare il 338 351 5362 (se non risponde lasciare un sms e verrete ricontattati), oppure il 348 638 2042.

Da oltre due settimane dall’annuncio però, seppur e centinaia di condivisioni e commenti, la soluzione sembra lontana. Non resta che sperare nel classico “miracolo di Natale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

social

Come cucinare una carbonara perfetta: la ricetta originale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    Friuli Venezia Giulia in zona arancione da lunedì

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento