Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Fuga d'amore con una minorenne: Manuel Pozzecco finisce in carcere

La Squadra mobile lo ha rintracciato all'interno della sua auto (diventata la sua casa) e arrestato: era solito frequentare ragazzi minorenni, coi quali consumava, nel corso di alcuni pigiama party, dosi di marijuana

La Polizia di Stato di Trieste ha dato esecuzione ad una misura cautelare in carcere nei confronti di Manuel Pozzecco,il 34enne triestino coinvolto nell’allontanamento di una minore (compagna di scuola della figlia 14enne) con cui aveva «girovagato per giorni in varie località del Friuli, dopo averla sottratta alla potestà dei genitori».

Per giorni i familiari sono stati in apprensione ed erano state allertate le forze dell'ordine per il rintraccio. Dalle indagini - spiega una nota della Questura -, coordinate dalla Procura di Trieste, nonostante Pozzecco fosse a conoscenza della minore età della ragazzina, sono emersi i «comportamenti non innocenti e illeciti dell’uomo», solito frequentare ragazzi minorenni, coi quali consumava ripetutamente, nel corso di alcuni pigiama party, dosi di marijuana.

Anche dopo l’improbabile fuga e il riaffido della giovane ai genitori, l’uomo ha continuato a presentarsi presso il Parco pubblico in zona San Giacomo frequentato dalla minorenne e dai suoi amici, tenendo sempre comportamenti insidiosi oltre che inopportuni.

Gli uomini della Squadra Mobile lo hanno rintracciato in città a bordo di un’auto, divenuta la sua dimora, accompagnandolo in carcere.

Pozzecco grava anche la denuncia per simulazione di reato e procurato allarme per i fatti del 19 dicembre 2015, quando si era inventato un'aggressione a opera di ben sette profughi in piazza della Libertà. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga d'amore con una minorenne: Manuel Pozzecco finisce in carcere

TriestePrima è in caricamento