Fiumi di eroina dall'Albania, arrestato trafficante di droga latitante da 4 anni

La Direzione Investigativa Antimafia di Trieste, in collaborazione con la locale polizia di frontiera e la Criminalpol, a seguito di un' estradizione concessa dalle Autorità austriache, ha arrestato il latitante Aleksander Hodaj. Si trovava in Austria con un passaporto falso. Dovrà scontare 4 anni e 4 mesi

Foto di repertorio

La Direzione Investigativa Antimafia di Trieste, in collaborazione con la locale polizia di frontiera e la Criminalpol, a seguito di un' estradizione concessa dalle Autorità austriache, ha arrestato il latitante Aleksander Hodaj, 38enne, albanese, munito di passaporto con false generalità, destinatatario di un mandato di arresto europeo emesso dal Gip di Bari nell’ambito dell’Operazione “Vrima”, condotta dalla Dia del capoluogo pugliese.

L'uomo era stato localizzato nel corso di controlli a Nickelsdorf, in Austria, lo scorso 10 novembre. Il provvedimento disposto dal Gip barese, riguarda l'operazione che nel 2015 permise di disarticolare un’organizzazione criminale dedita al traffico di eroina proveniente dall’Albania e operante nel territorio della provincia di Bari, con diramazioni fino alla Toscana. Le indagini portarono a 20 misure cautelari per il reato di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, consentendo di recuperare oltre 13 kg di eroina (con elevatissimo grado di purezza), raffinata in un laboratorio clandestino gestito anche dal latitante. Aleksander Hodaj dovrà scontare in Italia una condanna definitiva di 4 anni e 4 mesi di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

Torna su
TriestePrima è in caricamento