menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Attivismo vegano: presidio al circo di Muggia

Attivisti, associazioni animaliste e singoli cittadini saranno presenti pacificamente con striscioni e volantini davanti al circo di Muggia un’ora prima delle esibizioni previste nei prossimi giorni

L'utilizzo degli animali nei circhi, una pratica su cui gli attivisti delle associazioni animaliste locali vogliono sensibilizzare l’opinione pubblica. «Chi acquista un biglietto del circo, anche se talvolta inconsapevolmente, contribuisce a finanziare un mondo di soprusi sugli animali» spiega Cristian Bacci, presidente dell’Associazione Vegetariani e Vegani Muja.

«Muggia ospita una scuola che forma acrobati, giocolieri e contorsionisti: è questo il circo che vogliamo vedere, pieno di gioco, sport e divertimento e non la sofferenza di creature recluse in ambienti che non tengono minimamente conto delle necessità etologiche degli animali. Questa situazione di privazione e mancato rispetto delle esigenze genera disagio negli animali, tutto questo non ha senso».

Associazioni animaliste, movimenti politici e singoli cittadini si raduneranno pacificamente con striscioni e volantini davanti al circo di Muggia (piazzale ex Alto Adriatico) un’ora prima delle esibizioni previste nei prossimi giorni. I sit-in promuoveranno un’idea di circo rigorosamente priva di intrattenimenti con animali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento