Nuova copertura alla Bianchi, partiti i lavori per oltre 630 mila euro

I lavori dovrebbero essere conclusi entro l’anno e saranno svolti all’esterno senza compromettere le previste attività. Lodi: "Si interverrà sulla soletta di copertura per risolvere definitivamente l’annoso problema delle infiltrazioni di acqua all’interno"

Sono stati avviati e presentati ieri, 29 luglio, gli interventi di riqualificazione e manutenzione straordinaria per il rifacimento della copertura della piscina Bruno Bianchi. Presenti alla conferenza stampa gli assessori comunali ai Lavori pubblici Elisa Lodi, allo Sport Giorgio Rossi e alla Valorizzazione Immobiliare Lorenzo Giorgi con il direttore del Centro Federale di Trieste della FIN Franco Del Campo e il direttore del Servizio Strade e Verde pubblico nonché direttore dei lavori Andrea de Walderstein.

Intervento da oltre 600 mila euro

“Si tratta di un importante intervento di manutenzione e riqualificazione straordinaria della copertura della piscina Bruno Bianchi, del valore di oltre 600 mila euro. Con questi lavori, che saranno conclusi entro la fine dell’anno e che non andranno a compromettere le attività e le manifestazioni previste, si interverrà sulla soletta di copertura e si andrà a risolvere definitivamente l’annoso problema delle infiltrazioni di acqua all’interno, migliorando anche l’isolamento termico”.

2019_30100stampa(1)-2

Il commento dell'assessore allo Sport

“L’obiettivo di questa amministrazione – ha detto l’assessore Giorgio Rossi – è di riuscire entro la fine del proprio mandato di rivitalizzare e valorizzare i suoi impianti sportivi mantenendoli sempre ad ottimi livelli. La piscina Bianchi è un gioiello su chi era necessario intervenire e, dopo i necessari lavori alla copertura, si cercherà di provvedere anche su quella decina di oblò che necessitano di un intervento, ipotizzando magari fra qualche anno anche la copertura della vasca esterna”. Sempre Rossi ha ricordato ancora gli ottimi rapporti tra il Comune e la FIN.

Sport e salute

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore Lorenzo Giorgi che ha ricordato “il patrimonio unico e di livello dei 57 impianti sportivi del Comune di Trieste, nonché l’importanza del binomio “sport-salute””, sottolineando come “ogni euro investito nello sport può diventare un euro risparmiato in spese sanitarie”.

Un particolare grazie è venuto anche dal direttore Franco Del Campo che ha evidenziato come la Bianchi si sta sempre più affermando come impianto sportivo di grandissimo livello, mantenendo allo stesso tempo un ruolo sociale altrettanto importante sia per giovani che anziani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Ridotto sul lastrico dopo la separazione: sempre più padri "rovinati" dagli alimenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento