menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Award of Garden Excellence 2015, riconoscimento al Roseto del Parco di San Giovanni

Ancora un prestigioso riconoscimento internazionale per il Roseto del Parco di san Giovanni. Si tratta del Award of Garden Excellence 2015  che l’Associazione mondiale delle Società Amici di Rose, la World Federation of Rose Societies (WFRS) assegna ai giardini di rose per bellezza e varietà di specie

Ancora un prestigioso riconoscimento internazionale per il Roseto del Parco di san Giovanni. Si tratta della targa internazionale Award of Garden Excellence 2015  che l’Associazione mondiale delle Società Amici di Rose, la World Federation of Rose Societies (WFRS) assegna ai giardini di rose per bellezza e varietà di specie. 

Il premio è stato consegnato da Henrianne de Briey, vicepresidente dell’associazione WFRS per l’Europa del Sud, nel corso di una cerimonia alla quale hanno preso parte, tra gli altri la Presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, il Sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, il Rettore dell’Università degli Studi di Trieste, Maurizio Fermeglia, il Commissario Straordinario dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria, Nicola Delli Quadri e Giancarlo Carena, presidente e direttore dell’Agricola San Pantaleone. “

Al Roseto non è mai mancato il sostegno e il supporto della Provincia di Trieste – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat, Presidente della Provincia di Trieste – nell’ottica di un’opera di valorizzazione dell’intero comprensorio di san Giovanni avviato in collaborazione con gli altri condomini del Parco. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di promuovere la conoscenza di quest’area, restituendola alla città, rendendo quest’area, peraltro bellissima, un luogo di tutti e per tutti”.

Il Parco di San Giovanni e il suo Roseto sono il simbolo particolare di una parte importante della storia di Trieste- ha detto Cosolini - E' il luogo emblematico della rivoluzione basagliana che proprio dalla nostra città si irradiò e diffuse in tutta Italia e anche nel mondo. Infatti, ancora oggi proprio il Parco e  il Roseto sono frequentati da professionisti provenienti da tutto i Paesi che arrivano a Trieste per conoscere personalmente il contesto e il luogo da cui iniziò il lungo viaggio della libertà terapeutica.  Inoltre, grazie al lavoro fatto negli ultimi anni il Parco è diventato sempre di più uno spazio verde frequentato da cittadini e studenti attratti dalle belle e numerose iniziative promosse anche all'interno dei padiglioni, un tempo adibiti ad ospedale psichiatrico”.

Trieste è stata il luogo di grandi rivoluzioni che – ha detto Nicola Delli Quadri, Commissario Straordinario dell'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n. 1 Triestina - si sono diffuse oltre la Psichiatria. La nostra Carta dei Servizi ha come sottofondo proprio le varietà di rose presenti nel roseto di San Giovanni. La sede legale di questa Azienda si trova nel Parco dell'ex Ospedale Psichiatrico, un  luogo che da chiuso e inaccessibile si è aperto per essere oggi uno spazio piacevole che offre servizi al cittadino, dove coltivare rose e idee”. Il riconoscimento di eccellenza da parte del WFRS era stato ottenuto il 28 maggio nell’ambito del 17° Congresso dell’Associazione Mondiale delle Rose tenutosi a Lione dal 25 maggio al 1° giugno 2015. Il Roseto di San Giovanni, unico in Italia, figura dunque tra i venti roseti più prestigiosi del mondo.

Il Parco è inoltre presente all’interno della “Guide des Roseraies en Europe” edito dalla “Société Nationale d’Horticulture de France” che ha selezionato con criteri qualitativi più di 160 roseti europei " L'Università di Trieste è uno dei condomini del parco all'interno del quale vi svolge attività didattiche, di ricerca, di servizio e di trasferimento di conoscenza – ha detto Maurizio Fermeglia. “Studenti, personale tecnico amministrativo e docenti trascorrono parte delle loro giornate all'interno del parco e la presenza del Roseto risulta per molti di essi ispiratrice di idee e portatrice di serenità: ingredienti questi necessari per sviluppare al meglio attività intellettuali. La consegna del premio è considerata dall'Università di Trieste il riconoscimento di un appassionato lavoro di anni: un plauso ed un ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato al raggiungimento di questo obiettivo".

“È nel processo di trasformazione del San Giovanni che la cooperazione sociale si fonda” dice Giancarlo Carena. “Per l’Agricola Monte San Pantaleone – ha aggiunto -  è il giardino delle utopie, che con quotidiana fatica tentiamo di concretizzare. A questa impresa concorrono le intelligenze, le competenze, i gesti e le passioni dei soci e dei lavoratori”. Il riconoscimento di eccellenza da parte del WFRS era stato ottenuto il 28 maggio nell’ambito del 17° Congresso dell’Associazione Mondiale delle Rose tenutosi a Lione dal 25 maggio al 1° giugno 2015. Il Roseto di San Giovanni, unico in Italia, figura dunque tra i venti roseti più prestigiosi del mondo. Il Parco è inoltre presente all’interno della “Guide des Roseraies en Europe” edito dalla “Société Nationale d’Horticulture de France” che ha selezionato con criteri qualitativi più di 160 roseti europei.

La commissione, dopo aver preventivamente selezionato vari roseti, ne ha presentati 21 provenienti da tutto il mondo e hanno ricevuto il riconoscimento i seguenti:
Mornington Botanical Rose Garden – Mornington (Australia), Rose Garden Beijing Botanical Garden – Beijing (Cina), Geografisk Have – The Geographical Garden – Kolding (Danimarca), Rosenninsel Park Wilhemshohe – Kassel (Germania), Green Valley Rose Garden – Vikarabad, Hyderabad (India), Roseto di San Giovanni – Trieste (Italia), Akao Herb and Rose Garden – Atama City, Shizuoka Pref (Giappone), Keisei Rose Garden – Yachjyo-shi, Chiba-ken (Giappone), Sakura City Rose Garden – Sakura-City, Chiba (Giappone), Roseraie Princesse Grace – Monaco (Principato di Monaco), Lady Norwood Garden – Wellington City (Nuova Zelanda), Rose Garden of the Lidice Memorial – Lidice (Repubblica Ceca), Bosky Dell – Holt Hill, Plettenberg Bay (Sud Africa), Roserar Amargós – Barcelona (Spagna), Au Diable Vert – Bex (Svizzera), David Austin Rose Garden – Albringhton, Wolverhampton (Regno Unito), Biltmore Rose Garden – Asheville, NC (USA), Rudolf W Van Der Groot Rose Garden – Somersert, NJ (USA), Wo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento