menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia stradale 2015, 44 mila infrazioni al codice della strada e 1420 patenti ritirate

Bilancio anche per la Polizia Stradale regionale che ha messo in campo oltre 17.000 pattuglie di vigilanza, dislocate sulla viabilità autostradale ed ordinaria: 70123 i punti complessivamente decurtati e più di 19000 gli utenti soccorsi dagli equipaggi

Tempo di bilanci anche per la Polizia Stradale regionale: con oltre 17.000 pattuglie di vigilanza, dislocate sulla viabilità autostradale ed ordinaria, sono state accertate 44543 infrazioni al codice della strada, ritirate 1420 patenti di guida e 1452 carte di circolazione; 70123 i punti complessivamente decurtati. Più di 19000 gli utenti soccorsi dagli equipaggi della Specialità.
Particolare attenzione è stata rivolta al contrasto delle condotte di guida che possono costituire fonte di distrazione, la prima causa degli incidenti stradali: per questo, è stato conferito particolare impulso ai servizi di contrasto della guida con l’uso del cellulare, sanzionando 1047 utenti, 79 in più del 2014.

INCIDENTI STRADALI A livello nazionale, nel 2015 (i dati sono riferiti al 20 dicembre) gli incidenti rilevati da Polizia Stradale e Arma dei Carabinieri sono diminuiti dello 0,4% (73.261: 447 in meno rispetto al 2014) ma si è rilevata purtroppo una lieve inversione di tendenza rispetto all’incidentalità con conseguenze mortali (13 deceduti in più). A fronte di questi dati, in Friuli Venezia Giulia per la Polizia Stradale il segno è positivo: la sola Specialità ha rilevato nell’anno 2251 incidenti, 109 in meno del 2014 (pari al - 4,6%), nei quali sono rimaste ferite 1478 persone, 65 in meno del 2014 (- 4,2%). 20 sono stati gli incidenti mortali, 16 in meno del 2014 (- 44,4%), a seguito dei quali 21 persone sono decedute, 18 in meno rispetto all’anno scorso (- 46,1%).  

GUIDA SOTTO ALCOL E STUPEFACENTI In Friuli Venezia Giulia, i conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test sono stati 39471, di cui 421 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 28 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.
Nella seconda metà dell’anno a Trieste, Udine e Gorizia sono stati attivati dei moduli operativi sperimentali di controllo sui conducenti alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, nati dall’esigenza di investire risorse umane e strumentali per incrementare il contrasto su questo importante fronte della sicurezza stradale. La novità di questi servizi, 10 in totale tra le tre province, è stata la presenza a bordo del camper coi colori, un vero e proprio ufficio mobile, del Medico della Polizia di Stato con la funzione di certificare l’eventuale stato di alterazione dei conducenti dovuto all’assunzione di stupefacenti e procedere al ritiro immediato della patente, laddove il risultato del test preliminare sia stato positivo.

TUTOR Sempre a livello nazionale l’utilizzo sistematico del Tutor, articolato su 322 siti su un totale di circa 3.000 km di autostrada, ha consentito di accertare, dal 1° gennaio al 30 novembre 2015,  415.292 violazioni dei limiti di velocità, con una diminuzione di quasi il 3% rispetto all’analogo periodo del 2014. Una parte di queste sanzioni ha riguardato anche i veicoli transitati nella rete autostradale della nostra regione, dove sono installati complessivamente 12 portali nei tratti di competenza, quali l’Autostrada A4 Venezia-Trieste e A23 Palmanova-Udine-Tarvisio.

AUTOTRASPORTO Secondo il protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, sono stati potenziati i servizi di controllo nel settore del trasporto professionale effettuando 496 servizi con l’impiego di 1125 operatori di polizia. In totale nel corso dell’anno sono state elevate 6703 infrazioni a mezzi pesanti, di cui 814 (pari al 12,1%) a veicoli stranieri.

OPERAZIONI AD ALTO IMPATTO E TISPOL Nel corso dell’anno, ai servizi programmati mensilmente a livello regionale, sono stati affiancati dispositivi specifici secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, nella misura di circa 2 al mese, su materie particolarmente avvertite nella sensibilità collettiva. Le operazioni realizzate - complessivamente 38 - hanno riguardato controlli di legalità nel settore dell’autotrasporto, controlli della copertura assicurativa, degli pneumatici dei veicoli, sull’uso corretto degli apparati radio telefoni, dei sistemi di ritenuta e cinture di scurezza, sul trasporto degli animali vivi e delle sostanze alimentari, nonché sulle attività di autodemolizione.
A tali dispositivi si sono aggiunti quelli del network europeo Tispol, volto a sviluppare una cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee per ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, che promuove periodiche campagne svolte contemporaneamente in tutta Europa su specifiche aree strategiche: velocità, trasporto passeggeri e merci, cinture di sicurezza, alcool e droga.

ATTIVITÀ INVESTIGATIVA Nell’anno sono stati 1605 i reati perseguiti dalle squadre di polizia giudiziaria della regione, 55 le persone arrestate, 1242 quelle denunciate e 39 in totale i veicoli sequestrati o recuperati. Sono stati controllati 115 esercizi pubblici e nel corso delle verifiche sono state accertate 18 violazioni alle normative vigenti.  

INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE STRADALE Nel corso dell’anno sono state realizzate numerose campagne di informazione ed educazione stradale.
Icaro 15 
Nel corso dell’anno si è svolta la più importante campagna di sicurezza stradale dedicata ai giovani promossa dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Moige (Movimento Italiano Genitori), la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, la Federazione Ciclistica Italiana, il gruppo Autostradale ASTM – SIAS, l’Autostrada del Brennero Spa, il canale televisivo Bike Channel ed il contributo di Avio.
La 15ma edizione del concorso indetto nell’ambito del progetto, che ha toccato tutte le province della regione,  è stata intitolata “Sicuramente in bici”, in considerazione del fatto che la stessa rappresenta il primo mezzo di trasporto per i più giovani.

Inverno in sicurezza
La campagna di sensibilizzazione sugli pneumatici, in collaborazione con Assogomma e Federpneus nel periodo invernale, si è svolta effettuando mirati servizi di controllo per verificare il corretto equipaggiamento del veicolo durante l’inverno ovvero il montaggio di pneumatici invernali o la dotazione di catene a bordo. Strumenti indispensabili per garantire una mobilità sicura nella stagione del maltempo ove il manto stradale si può presentare particolarmente scivoloso.

Vacanze sicure
La campagna di sensibilizzazione sugli pneumatici, svolta in collaborazione con Assogomma e Federpneus, si è svolta nel periodo estivo anche nella nostra regione in occasione delle partenze per le vacanze, predisponendo dispositivi di controllo finalizzati alla verifica della corretta manutenzione degli pneumatici, in particolare pressione ed usura, sensibilizzando al contempo l’utenza ad una tenuta corretta e rispettosa dei parametri previsti dal Codice della Strada.

Progetto Chirone – dalla parte delle Vittime È stato presentato a Roma il 4 novembre 2015 il progetto “Chirone”, che traccia un nuovo ruolo del poliziotto della Stradale, un ruolo di vicinanza alle persone coinvolte nelle tragedie, spesso invisibili e presto dimenticate. E’ stato in tal senso creato un manuale che stabilisce delle linee guida per aiutare tanto i poliziotti quanto le vittime degli incidenti stradali ad affrontare emotivamente la tragica notizia della morte improvvisa di un familiare a causa di un incidente avvenuto sulla rete stradale o ferroviaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: calano isolamenti e ricoveri, a Trieste 167 contagi

  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    La Croazia riapre ai turisti: ecco le regole

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento