Cronaca Altopiano Carsico / Località Fernetti

Tenta la fuga dall'Italia con una scusa, incastrato a Fernetti: in manette 27enne

L'uomo era uscito dal carcere di Aosta poche ore prima e sarebbe dovuto tornare a Roma per scontare un anno e sette mesi ai domiciliari. Fermato dai carabinieri, ha chiesto se mancasse molto per la capitale. Nei guai anche il fratello e la moglie

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Aurisina, nel corso di un servizio di retrovalico svolto nei pressi di Fernetti, hanno arrestato per evasione un cittadino rumeno di 27 anni.

Quando la pattuglia ha fermato un’autovettura con targa rumena in uscita dal territorio nazionale per procedere al controllo dei tre occupanti, il conducente ha subito cercato di mostrarsi smarrito, chiedendo se si trovasse già a Roma o se mancasse ancora molto per arrivarci. Ha poi cercato di spiegare ai militari di essere diretto nella capitale ma di avere probabilmente sbagliato ad impostare il navigatore.

Il suo comportamento equivoco è servito solamente a far insospettire i Carabinieri, che hanno approfondito gli accertamenti sui tre. È così emerso che il 27enne era uscito dalla casa circondariale di Aosta poche ore prima e che si sarebbe dovuto recare presso la sua residenza a Roma, dove avrebbe dovuto espiare una pena residua di un anno e sette mesi in regime di detenzione domiciliare. 

Alla guida dell’auto il fratello 30enne, sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a Roma, in compagnia della moglie, nonché cognata dell’evaso. Il 27enne è stato quindi arrestato per evasione e condotto nuovamente in carcere, stavolta a Gorizia, mentre i due parenti sono stati denunciati per favoreggiamento, avendo cercato di aiutare il loro congiunto a sottrarsi alla pena detentiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta la fuga dall'Italia con una scusa, incastrato a Fernetti: in manette 27enne

TriestePrima è in caricamento