rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Pugilato / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia

Pugilato, il campione triestino Luca Chiancone: "Porteremo a Trieste un grande evento internazionale"

Questo l'obbiettivo, entro la fine dell'anno, del neo campione italiano dei pesi medi, ricevuto oggi in municipio

TRIESTE - Un grande evento internazionale di pugilato a Trieste entro la fine dell’anno: è l’obbiettivo di Luca Chiancone, 25enne triestino neo campione italiano dei pesi medi, che è stato ricevuto oggi dal sindaco Roberto Dipiazza in municipio, insieme all'assessore alla Sicurezza Maurizio De Blasio e al consigliere Stefano Vatta (FdI). Lo scorso 15 aprile il giovane pugile ha portato a casa la cintura per aver sconfitto a Roma il 22enne tarantino Giovanni Rossetti in un match durato meno di due minuti. Il titolo non veniva conquistato da un triestino dai tempi di Tiberio Mitri e Nino Benvenuti, campione mondiale dei pesi medi negli anni 60.

Così Chiancone ha commentato la recente vittoria: “Rossetti è un bravo pugile che non ha avuto tempo di esprimersi, ma noi volevamo questa cintura a tutti i costi, non c’era modo di perderla”. “Abbiamo grossi progetti per il futuro - ha detto il giovane campione -, vorremmo portare a Trieste entro la fine dell’anno un grande evento, dopo aver difeso la cintura, che possa essere qualcosa di internazionale. Mi farebbe piacere perché sono 10 anni di carriera, miei e del team che mi segue. Sarebbe un grande onore”. Il sindaco ha dato piena disponibilità a sostenere l’evento e ha ringraziato l’atleta con un sigillo e una pergamena, “per aver riportato alla ribalta il pugilato triestino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugilato, il campione triestino Luca Chiancone: "Porteremo a Trieste un grande evento internazionale"

TriestePrima è in caricamento