Chiedeva soldi per la figlia malata: truffatore seriale "bandito" da Ronchi

Non potrà tornare nel Comune per un periodo di 3 anni e salvo la preventiva autorizzazione del questore di Gorizia

Chiedeva denaro per la figlia malata ricoverata all'estero, e così truffava i cittadini della frazione di Vermegliano a Ronchi dei Legionari. La storia della figlia si è rivelata del tutto falsa e la divisione anticrimine della questura di Gorizia ha quindi avviato il procedimento amministrativo per emettere nei confronti del cittadino serbo residente a Trieste il divieto di ritorno nel comune di Ronchi, per un periodo di 3 anni e salvo la preventiva autorizzazione del questore di Gorizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Il virus in Fvg non si ferma: 114 nuovi positivi e sette decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento