rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Flop

Flop al concorso per infermieri: in 126 all'orale, ma ne servono altri 513

Questi i numeri diffusi dai sindacati Fials, Cisl e Cgil, dopo la pubblicazione degli esiti del concorso per sanitari indetto ed organizzato dall'Arcs. "Risultato deludente e preoccupante"

TRIESTE - Un risultato " molto deludente e preoccupante" per tutto il sistema sanitario regionale. Gli esiti della prova scritta e pratica del concorso regionale per infermieri gestito dall'Arcs testimoniano ciò che Fials, Cisl e Cgil definiscono come un vero e proprio flop. Gli infermieri ammessi alla prova orale sono 126, risultato ben al di sotto del reale fabbisogno delle diverse aziende sanitarie del Friuli Venezia Giulia. Le strutture, infatti, avevano chiesto 639 infermieri, rispettivamente, 85 per l'Azienda Sanitaria Friuli Occidentale e IRCCS “Centro di riferimento oncologico”, 308 l'Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina e IRCCS “Burlo Garofolo”, 240 per l'Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale, sei per la stessa Arcs.

Le parole dei sindacati

"Dopo mesi che ci attendevamo una graduatoria regionale di infermieri, indispensabile per compensare la cronica carenza di personale infermieristico - scrivono Fabio Pototschnig, Giuseppe Pennino e Andrea Traunero - questo è il risultato, molto deludente e preoccupante per tutto il sistema sanitario regionale pubblico". "Non è chiaro - continua la nota - a cosa sia dovuta questa débâcle che andrebbe analizzata attentamente e alla quale lo stesso ARCS dovrebbe spiegarne i motivi. Quello che è certo è che molti dei professionisti non ammessi stanno già lavorando nelle aziende regionali e continueranno a garantire il loro apporto professionale da precari, in attesa del prossimo concorso o di una nuova stabilizzazione o peggio vincere il concorso ed essere assunti in aziende di altre Regioni. Forse è il caso di ripensare ai concorsi aziendali anziché centralizzarli a livello regionale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flop al concorso per infermieri: in 126 all'orale, ma ne servono altri 513

TriestePrima è in caricamento