Cronaca

Consiglio regionale: Integralismo islamico, approvate misure restrittive

Riccardi, Marini, Ziberna, De Anna (FI), Piccin (Misto) e Zilli (Ln) sono i firmatari della mozione «Sulla necessità di attuare misure di prevenzione per evitare ingresso di soggetti che fanno capo all' integralismo islamico»

Riccardi, Marini, Ziberna, De Anna (FI), Piccin (Misto) e Zilli (Ln) sono i consiglieri che hanno firmato la mozione «Sulla necessità di attuare tutte le misure di prevenzione e sicurezza per evitare l'ingresso, nella nostra regione, di eventuali soggetti affiliati alle organizzazioni che fanno capo all'integralismo islamico» approvata dall'Aula all'unanimità.

L'assessore Torrenti l'aveva modificata in parte, trovando comunque il consenso dei firmatari. L'impegno che si chiede alla presidente della Regione è, dunque, di continuare con maggiore incisività ad attivarsi affinché in Friuli Venezia Giulia, regione di confine e soggetta a transito di extracomunitari richiedenti asilo non sempre di facile identificazione, siano attuate tutte quelle misure che permettano di individuare i musulmani cosiddetti integralisti.

Non possiamo certo sentirci estranei a quello che sta accadendo in Europa - così si legge nella mozione - e al fatto che anche l'Italia è a rischio, in quanto Stato democratico che difende la libertà di espressione, compresa la satira anche quando essa è provocatoria e dissacrante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale: Integralismo islamico, approvate misure restrittive
TriestePrima è in caricamento