rotate-mobile
Cronaca

Contrada: ritornano in scena le Sorelle Marinetti con“Risate sotto le bombe”

Debutta venerdì 12 dicembre alle 20.30 al Teatro Bobbio una coproduzione di P-Nuts e della Contrada: “Risate sotto le bombe” di Giorgio Umberto Bozzo e Gianni Fantoni.

Affettuoso omaggio allo spettacolo di arte varia e alla rivista, “Risate sotto le bombe” prende il via dall’8 settembre 1943 in un teatro in cui una compagnia è alle prese con la prova generale di uno spettacolo che potrebbe portare a un ingaggio con un teatro importante. In tempo di guerra per gli artisti è difficile riuscire a lavorare e spesso rischiano di incappare in qualche impresario pronto a darsi alla fuga con i loro compensi, ma può anche capitare che un allarme aereo venga lanciato all’improvviso, come capita proprio in quella serata. Con il pubblico in fuga, agli artisti non resta che cercare riparo nella sala del coro, sotto il palcoscenico, ad attendere il cessato allarme. Le Sorelle Marinetti, il capocomico Altiero Fresconi, il refrenista Rollo, la soubrettina Velia Duchamp e alcuni musicisti si ritrovano quindi ad aspettare insieme, provati dalla fame e dalla stanchezza, decidendo di continuare a provare lo spettacolo.

Tutti i protagonisti di questa commedia musicale sono stati forgiati a somiglianza di artisti realmente esistiti. Le Sorelle Marinetti sono già da anni un trio ispirato all’esperienza umana e artistica del Trio Lescano. Altiero Fresconi, il capocomico, ricorda Rodolfo De Angelis, il celebre canzonettista napoletano, artista futurista, la soubrette Velia Duchamp deve molto del suo profilo umano e artistico a Dina Galli, forse la più famosa attrice brillante milanese della prima metà del secolo scorso, Rollo, il refrenista, a Nunzio Filogamo e Fred, l’aviatore, ha la simpatia e l’animo guascone del cantante Odoardo Spadaro.

Le Sorelle Marinetti, al secolo Nicola Olivieri (Turbina), Andrea Allione (Mercuria) e Marco Lugli (Scintilla) e Gianni Fantoni (Altiero Fresconi) con Francesca Nerozzi (Velia Duchamp), Paolo Cauteruccio (Rollo) e Jacopo Bruno (Fred) daranno vita a questa commedia musicale per la regia di Francesco Sala con le coreografie di Stefano Bontempi. Il maestro Christian Schmitz firma la direzione musicale e sarà anche al pianoforte in scena affiancato da Adalberto Ferrari e Francesco Giorgi.

Lo spettacolo debutta venerdì 12 dicembre alle 20.30 e rimane in scena fino a mercoledì 17, con i consueti orari del Teatro Bobbio: serali 20.30, martedì e festivi 16.30.

Prevendita dei biglietti, prenotazione dei posti e cambi turno presso la biglietteria del Teatro Bobbio (tel. 040.390613/948471 - orari: 8.30-13.00; 15.30-18.30) o al TicketPoint di Corso Italia 6/C (tel. 040.3498276/3498277 - orari: 8.30-12.30; 15.30-19.00). Prevendita On Line cliccando qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrada: ritornano in scena le Sorelle Marinetti con“Risate sotto le bombe”

TriestePrima è in caricamento