menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Costiera riaperta a tempo record», soddisfazione di Fvg Strade

Il blocco è stato risolto grazie al lavoro dell'Ufficio Tecnico di Fvg Strade e dell'impresa Geoprotection, appaltatrice dei lavori

A neanche 48 ore dal dissequestro da parte della Procura di Trieste, la strada costiera da oggi è nuovamente riaperta al traffico. Lo ha comunicato l'amministratore unico di Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A., Giorgio Damiani.

Il blocco, conseguente all'incidente accaduto domenica scorsa nella fase di approvvigionamento del materiale necessario per la realizzazione dei lavori di sistemazione della barriera paramassi, è stato risolto in tempi record, grazie al lavoro dell'Ufficio Tecnico di Fvg Strade e dell'impresa Geoprotection, appaltatrice dei lavori.

Sono state dunque rimosse nelle giornate di ieri e di oggi le criticità e si è provveduto a ripristinare il ponteggio. I lavori di intervento sulla parete rocciosa finalizzati ad eliminare il pericolo di caduta massi potranno quindi riprendere lunedì, con la strada regionale in pieno esercizio e senza alcuna limitazione del traffico.

Da parte sua il presidente Damiani ha inteso ringraziare gli Enti preposti e la Procura di Trieste per la rapidità degli accertamenti, la Prefettura per l'importante opera di coordinamento del Comitato Operativo Viabilità, nonché la Struttura tecnica di Fvg Strade che, insieme all'Ufficio di direzione lavori e all'impresa appaltatrice, ha svolto «un incessante lavoro per riuscire a contenere al massimo i disagi per l'utenza, anche ricorrendo a un significativo spiegamento di personale per favorire un'informazione il più capillare possibile».

Infine lo stesso Damiani ha ricordato come nel giro di pochi mesi Fvg Strade sia stata impegnata a far fronte a 4 importanti emergenze (Ovaro, Rigolato/Forni Avoltri, Uccea e Strada Costiera) «dando prova - ha concluso - di efficienza e di grande professionalità, facendosi trovare in ogni occasione preparata e riuscendo sempre a riaprire la circolazione interrotta per le cause più diverse in tempi rapidissimi al fine di contenere al massimo i disagi per l'utenza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento