Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Croazia: al via la fase tre con meno restrizioni

Nuovo focolaio sull'isola di Brazza, 15 nuovi contagi e un decesso nel bollettino di ieri. Tuttavia dall'11 maggio sarà di nuovo possibile lasciare il paese e forse il 18 maggio riapriranno cinema e teatri

I cittadini croati potranno recarsi all'estero rispettando le norme anti contagio, così come i cittadini stranieri che dovranno venire in Croazia per iderogabili motivi. Lo ha dichiarato il responsabile della task force della Protezione civile nazionale Davor Bo?inovi?. Previsti anche altri allentamenti delle misure anti Covid 19 nella terza fase che inizierà domani, lunedì 11 maggio, anche se, come riporta La Voce del Popolo, i nuovi contagi di ieri in Croazia sono stati 15, più un decesso. Il numero complessivo dei contagiati è di 2.176, finora i guariti sono 1.726 mentre 16.749 persone si trovano in autoisolamento. Si è inoltre creato un nuovo focolaio sull’isola di Brazza (Bra?), e gli abitanti non possono lasciare il comune di residenza per un periodo di 14 giorni.

Bo?inovi? ha poi fatto sapere inoltre che da domani gli artisti e i musicisti potranno riprendere le prove e dal 18 maggio potrebbe essere possibile riaprire cinema, teatri, e forse organizzare concerti. Sono in corso trattative con il ministero della Cultura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Croazia: al via la fase tre con meno restrizioni

TriestePrima è in caricamento