menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal 13 febbraio Obbligo di Nuova Targa per i Ciclomotori

Importante “promemoria” per chi possiede un ciclomotore o un quadriciclo leggero. Dal 13 febbraio – come ricorda la Polizia Locale - sarà obbligatorio circolare con la nuova targa e avere con sé il certificato di circolazione. La legge 120 del...

Importante "promemoria" per chi possiede un ciclomotore o un quadriciclo leggero.

Dal 13 febbraio - come ricorda la Polizia Locale - sarà obbligatorio circolare con la nuova targa e avere con sé il certificato di circolazione.

La legge 120 del 2010(1) ha fissato infatti questa data come termine ultimo per mettersi in regola: chi non l'avesse ancora fatto si affretti a rivolgersi agli sportelli della Motorizzazione Civile (corso Cavour 3).

Obiettivo della legge una maggiore sicurezza in caso di furto e riciclaggio dei veicoli; ma anche, con la nuova documentazione, alcuni ciclomotori potrebbero risultare idonei al trasporto di un passeggero.

Per ottenere targa e certificato di circolazione occorre compilare un modulo di richiesta (dove ci si dichiara proprietari del veicolo e si auto-certifica la residenza) allegando certificato di idoneità tecnica e ricevute di versamento. Non è necessario nessun aggiornamento al Pra poiché i mezzi conservano lo status di comuni beni mobili (non registrati).

Prima della legge di riforma si poteva circolare con il contrassegno di circolazione (il c.d. targhino) - che poteva essere applicato a più ciclomotori - e il certificato di idoneità tecnica del mezzo; dal 13 febbraio invece, sarà obbligatoria la targa, un po' più grande e leggibile, e il certificato di circolazione contenente oltre alle caratteristiche tecniche, il numero di targa e le generalità del proprietario; entrambi sono abbinati unicamente al veicolo. La targa è personale ma può essere rimossa dal veicolo solo in caso di vendita o rottamazione.

Chi dovesse incappare in un controllo di polizia rischia una multa piuttosto salata, quasi 520 euro: un motivo in più per non scordare la scadenza.

(1) Legge di modifica al Codice della Strada (Disposizioni in materia di sicurezza stradale).

UFFICIO STAMPA COMUNE TRIESTE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento