Danneggia un cippo di pietra e scappa: la Polizia Locale lo rintraccia

Se il colpevole si fosse fermato avrebbe “risparmiato” 303 euro di multa e non avrebbe perso quattro punti sulla patente

Un'auto danneggia un cippo di pietra di fronte alla Trattoria Sociale di Prosecco e poi si dilegua, ma la Polizia Locale rintraccia il reponsabile. È successo la scorsa settimana al conducente di una Toyota Yaris che, transitando sulla S.P. 1, ha perso il controllo alla guida sbattendo contro il cippo fino a sollevarlo parzialmente dall'asfalto. La mattina dopo una pattuglia del Distretto C (quello che ha competenza territoriale sull'altopiano) è passata in zona dopo aver concluso degli accertamenti in via San Nazario. Dopo aver notato il cippo, gli agenti hanno fatto transennare l'area, per raccogliere gli indizi per arrivare al responsabile.

Le indagini

Quello più risolutivo è stato l'acquisizione delle immagini della telecamera privata di un esercizio commerciale, che hanno riportato tutto l'accaduto consentendo alla pattuglia di risalire al proprietario del veicolo, grazie alla targa. Allo stesso tempo si è riuscito a stabilire che il responsabile non era il proprietario stesso ma il figlio, abitante in zona.

Le sanzioni

Dopo aver trovato il veicolo in sosta, con danni evidenti, la pattuglia ha raggiunto il giovane il quale, pur ammettendo le sue colpe, si è visto contestare una pesante sanzione: fuga dall'incidente (303 euro e 4 punti in meno), perdita del controllo del veicolo (42 euro) e danneggiamento del cippo (42 euro e obbligo del ripristino dei luoghi). In totale 387 euro, 4 punti in meno e il ripristino dei luoghi a suo carico: se si fosse fermato avrebbe “risparmiato” 303 euro ed i punti sulla patente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

Torna su
TriestePrima è in caricamento