Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Depuratore di Servola, Avviati i Lavori di Adeguamento del Sistema: Investimento di 52,5 Milioni di Euro

Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei lavori Con la firma dell’Accordo di Programma Quadro (APQ) tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ed i ministeri dell’Ambiente (MATTM) e dello sviluppo economico (MISE), avvenuta...

Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei lavori

Con la firma dell'Accordo di Programma Quadro (APQ) tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ed i ministeri dell'Ambiente (MATTM) e dello sviluppo economico (MISE), avvenuta venerdì 28 marzo, che ha visto lo stanziamento di un finanziamento di 30 milioni di euro, prende finalmente il via l'operazione più consistente dell'adeguamento dell'impianto di depurazione di Servola. Oggi (giovedì 10 aprile) nella sala giunta del palazzo municipale di Trieste -presenti tra gli altri il sindaco, l'assessore regionale all'Ambiente i vertici di AcegasAps, i rappresentanti del C.A.T.O (Consulta d'ambito per il servizio idrico integrato) e gli assessori all'Ambiente di Comune e Provincia- è stato illustrato l'avvio dell'intervento, che si realizza su un investimento complessivo di 52,5 milioni di euro e consente significativi lavori di adeguamento del vecchio impianto di depurazione di Servola, la bonifica di un'area di 27.000mq nell'area dell'ex Scalo Legnami, la costruzione di collegamenti e sottopassi ferroviari tra l'impianto attuale e quello nuovo e la costruzione della nuova sezione di trattamento.

E' una bella novità, una bella sorpresa da uovo di Pasqua. E' un grande intervento in termini economici e di forza lavoro, che doterà la città di un'infrastruttura moderna e strategica che aderirà in pieno alle direttive previste dall'Unione europea in materia. Nel corso dell'incontro, a più voci, è stato evidenziato ancora il notevole e articolato lavoro di squadra tra Comune, Provincia, Regione, C.A.T.O. e AcegasAps, che consentirà di realizzare e adeguare completamente un'opera ritenuta fondamentale per il nostro territorio.

Un intervento ingente per le risorse mobilitate, ma soprattutto per l'ambiente e il necessario completamento dell'ammodernamento del sistema delle acque. La Regione aveva anche avviato, nel marzo del 2009, un iter per l'ottenimento di 30 milioni di Euro sul Programma POR FSC. Dopo una serie di accelerazioni e di battute d'arresto dell'iter per l'approvazione di questo contributo (spending review, aiuti di Stato, metodo tariffario, riforma delle ATO, soppressione delle ATO e nascita delle CATO, crisi economica del sistema Paese), solo con la firma del 28 marzo si può dire che ci sono le coperture economiche e finanziarie per il completo avvio dei lavori.

AcegasAps, già nel 2012, con un'azione condivisa con Comune e Cato, aveva curato una suddivisione dell'intervento in stralci funzionali, facendone partire l'esecuzione in base alle risorse economiche via via disponibili. Sono state così già eliminate le tettoie con copertura in ethernith, è stata avvita l'indagine sugli ordigni bellici, il rifacimento della sezione di grigliatura fine all'ingresso dell'impianto (opera che si concluderà entro il prossimo 31 luglio), la ristrutturazione di una cabina elettrica all'interno dell'impianto, la progettazione e l'eliminazione dello scarico di Barcola, che assieme a quello di Servola, costituisce la causa dell'avvio da parte della Corte di Giustizia europea, di un procedimento di infrazione già passato in giudicato.

I prossimi passi sono ora la firma del decreto d'assegnazione dei 30 milioni di euro, l'appalto della bonifica, quello per l'appalto integrato (progetto esecutivo ed esecuzione delle opere di adeguamento impiantistico) e il nuovo depuratore di Servola potrà operare, nel pieno rispetto delle normative europee, ma sopratutto a tutto beneficio dell'ambiente e del nostro territorio.

Clicca qui per il .pdf.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depuratore di Servola, Avviati i Lavori di Adeguamento del Sistema: Investimento di 52,5 Milioni di Euro

TriestePrima è in caricamento