Sciopero della fame per Di Finizio: «Rivoglio la mia concessione»

Il movimento 5 stelle si schiera a favore dell'imprenditore triestino: «È nostro dovere e quello di ogni forza politica interessarsi ai cittadini in difficoltà». Appello al Sindaco di Trieste e al presidente della Regione per riavere la sua concessione

L'imprenditore triestino Marcello Di Finizio, titolare de “La Voce della Luna”, torna a far parlare di sé. Dopo essere salito sul “cupolone” di San Pietro per ben tre volte e sull’Ursus per altre due, ha iniziato da 15 giorni una nuova azione di protesta, ossia uno sciopero della fame: «Hanno ritirato la mia concessione demaniale -spiega Di Finizio- in seguito a una direttiva europea che si chiama Bolkestein, e dopo avermi tolto la mia concessione non mi hanno neppure restituito i miei soldi per ricostruire la mia impresa». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In suo aiuto scende il Movimento 5 stelle: «Ogni forza politica interessarsi dei cittadini in difficoltà e di proporre soluzioni. Il caso di Marcello è un caso specifico ma non va dimenticato il tema complessivo delle concessioni e della direttiva Bolkenstein» Queste le parole del consigliere comunale Stefano Patuanelli ai microfoni di Telequattro.
Di Finizio fa un appello diretto al Sindaco di Trieste Cosolini e al presidente della Regione Serracchiani affinchè si interessino al suo caso e si occupino di ritirare la decadenza della sua concessione perchè senza queste procedure il proprietario del noto locale di Barcola è con le mani legate e impossibilitato a riaprire la sua amata attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto in strada per Basovizza, motociclista di 57 anni perde la vita

  • Vigile del fuoco con la passione per i motori perde la vita in un terribile incidente

  • Tragedia in un fondo edile di via D'Alviano: muore schiacciato da un camion in manovra

  • Investita sulle strisce: 55enne in rianimazione

  • Violento nubifragio sulla città, ai Vigili del fuoco raffica di richieste d'aiuto

  • Soccorrono un giovane di 21 anni, operatori del 118 aggrediti con pugni e sputi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento