Cronaca

Elicotteri: studente del Nautico di Trieste diventa istruttore con alternanza scuola-lavoro

Il 24enne Denis Depiera è modello di volontà: per pagarsi la licenza ha lasciato il canottaggio agonistico per lavorare le sere e nei weekend. Partecipando a un progetto di Elifriulia con l'Isis Galvani

Denis Depiera (a destra) Foto di Giovanni Furlan

Elifriulia registra un altro caso di successo nel progetto di alleanza tra scuola e impresa, che negli anni ha visto crescere il numero di ex-studenti entrati nelle fila dell’azienda.

Infatti, grazie alla consolidata partnership con l’ISIS Nautico-Galvani, tra gli istituti con cui Elifriulia ha stipulato convenzioni, oggi Denis Depiera, non ancora venticinquenne, è parte del team della società di Ronchi dei Legionari con la qualifica di istruttore di elicottero e droni, nonché tutor aziendale dei vari progetti in essere che coinvolgono proprio l’istituto triestino: gli incontri di orientamento a scuola, i percorsi guidati all’interno della struttura e i seminari dedicati alle classi della Sezione Aeronautica. A questo si aggiunge il tutoraggio per i ragazzi del 5° anno che partecipano a progetti di alternanza scuola-lavoro.

La passione di Depiera per gli elicotteri risale al 2014, quando l’allora studente della Sezione Aeronautica, dopo aver partecipato all’annuale open-day di Elifriulia, decise di conseguire la licenza di pilota, un percorso di studi agevolato che prevede le lezioni teoriche del PPL in un’aula attrezzata dell’ISIS Nautico e la frequentazione delle lezioni pratiche del corso presso la base di Ronchi dei Legionari. Le capacità, la determinazione, la professionalità e l’ottenimento dei titoli necessari hanno convinto il management dell’azienda ad assumere il ragazzo, che nel mese di aprile ha condiviso il suo percorso formativo e personale all’ISIS Nautico durante un corso di orientamento al lavoro organizzato dalla Regione Friuli Venezia Giulia con lo IAL FVG.

La collaborazione fra l’Istituto Nautico e la società di servizi elicotteristici è nata nel 2013 con il progetto “Cielo e Mare nel cuore delle ragazze”, dedicato all’accesso delle ragazze alla formazione tecnica e promosso dalla Commissione Pari Opportunità della Regione FVG e successivamente dal Comune di Trieste, e prosegue a tutt’oggi con diversi progetti, tra cui l’alternanza Scuola Lavoro anche per il corso di pilota di droni.

L’utilizzo sempre maggiore degli elicotteri per il trasporto di materiali e attrezzature, per il trasporto privato di persone, per servizi di riprese aeree fotocinematografiche nonché il potenziamento dei servizi di elisoccorso e trasporto organi in Italia e in Europa, cui si aggiunge il trend in crescita sull’impiego professionale dei droni, rendono Elifriulia una realtà importante per l’occupazione giovanile. Una riflessione importante, dal momento che in Italia il tasso di disoccupazione tra gli under 25 in cerca di lavoro, secondo le più recenti stime dell’ISTAT registrate a febbraio 2018, è del 32,8%, mentre nella nostra Regione si attesta, per il 2017, al 25,4%.

«A tutte le persone che ci chiedono se ci sono opportunità lavorative dopo la licenza di pilota di linea di elicottero – commenta Federica Dal Cin, AD di Elifriulia – rispondiamo che la determinazione, la costanza e la serietà, come in tutte le cose, portano all’obiettivo che una persona si prefigge» In questo senso, Denis Depiera è un bel modello di volontà e fermezza: per pagarsi la licenza senza pesare troppo ai genitori, ha lasciato il canottaggio agonistico per lavorare come cameriere le sere e nei weekend.  

Per chi volesse seguire il suo esempio, o per chi volesse specializzarsi, anche in ambito droni, a fine giugno in Elifriulia partono i nuovi corsi di pilotaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elicotteri: studente del Nautico di Trieste diventa istruttore con alternanza scuola-lavoro

TriestePrima è in caricamento