Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Punto Franco Vecchio Magazzino 26

Il Comune lancia gli eventi culturali fino al 2022: "Fiducia nei vaccini" (PROGRAMMA)

Tra gli eventi “Trieste Estate”, “Trieste Antiqua”, “TriesteBookFest”, “International Tattoo Expo” e due mostre su Monet e Frida Kahlo. L'assessore Rossi presenta il programma, allestito anche con i proventi della tassa di soggiorno: "Trieste deve riprendere in mano l’attività turistica, per troppo tempo bloccata”

Presentato oggi nella sala Luttazzi del Magazzino 26, inaugurata per l’occasione, il programma delle attività culturali a Trieste per il 2021 e 2022, in parte realizzato con i proventi della tassa di soggiorno di concerto con Federalbergli e Promoturismo Fvg. Tra gli eventi l’atteso “Trieste Estate” al castello di San Giusto da giugno a settembre, oltre alle mostre nei musei civici e altri luoghi come il Salone degli Incanti.

Museo Revoltella e salone degli Incanti

Nel museo Revoltella, quest’anno interessato da un grande lavoro di manutenzione, ci saranno due importanti mostre, una dedicata agli artisti triestini del secondo novecento e, dal gennaio del 2022, la mostra “Monet e gli impressionisti della Normandia”. Di sicuro richiamo la mostra “Frida kahlo – il caos dentro” nell’ex pescheria, che sarà anche teatro dei consolidati eventi “Trieste Antiqua”, “TriesteBookFest”, “International Tattoo Expo” e questo novembre un’inedita esposizione sulla storia del videogioco.

Il Magazzino 26

Centrale sarà il ruolo del Magazzino 26, polo culturale, che ha beneficiato di una massiccia riqualificazione con un investimento di 33 milioni. Qui avrà luogo, a partire dal 15 maggio, la Biennale Internazionale Donna, oltre all’esposizione “Leonor Fini – Memorie Triestine”. Previsto anche il nuovo allestimento del Museo del Mare. Tra le altre esposizioni ricordiamo “Artisti per Alina 2021 – La Giustizia”, intorno al tema della giustizia, proposta da Alina Art Foundation. Dall’1 al 10 ottobre 2021saranno ospitati dal Magazzino 26 anche gli Eventi collaterali alla Barcolana, tra cui la rassegna “Barcolana, un mare di racconti'' e la mostra su “La rivoluzione greca attraverso les papiers peintes del 1828”, esposizione celebrativa del 200° anniversario della rivoluzione greca. In programma anche “Zeropixel Festival, dedicato alla fotografia tradizionale, chimica, sperimentale e creativa.

“Un bellissimo programma – ha spiegato l’assessore Rossi - che abbiamo costruito fiduciosi nei cambiamenti che il vaccino potrà portare. Vogliamo dare un segnale di attrattività della nostra città verso visitatori e turisti, cercando allo stesso tempo di far lavorare persone che sono state messe in ginocchio da questa crisi. Rivitalizzare questo settore è fondamentale e investiamo quasi 2 milioni di euro, un quarto dei quali finanziato dalla tassa di soggiorno. In più stiamo investendo sei milioni nella riqualificazione dei Civici Musei, tra cui l’acquario, il museo Revoltella e la Risiera di San Sabba. Trieste deve riprendere in mano quell’attività turistica per troppo tempo bloccata”.

Il sindaco Dipiazza ha poi specificato il suo impegno nel reperimento delle risorse per Palazzo Biserini, “che diventerà la grande Biblioteca della nostra città, ma questo è solo uno dei tanti importanti interventi, mentre altri altrettanto rilevanti come sapete sono legati al Porto Vecchio e tutti insieme hanno il solo obiettivo di per far ripartire presto e alla grande la nostra Trieste”.

Programma mostre ed eventi

Programma esposizioni, percorsi, allestimenti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune lancia gli eventi culturali fino al 2022: "Fiducia nei vaccini" (PROGRAMMA)

TriestePrima è in caricamento