Festival Show, esordio boom: in migliaia a Udine (INTERVISTE)

Grande successo per la prima delle tre tappe regionali (la seconda il 18 agosto alla Beach Arena di Lignano Sabbiadoro, ultima il 3 settembre a Cividale al Parco della Lesa)

Foto Festival Show

Oltre 15 mila persone hanno affollato venerdì sera piazza Primo Maggio in occasione dell'esordio del Festival Show 2016, prima delle tre tappe regionali (la seconda il 18 agosto alla Beach Arena di Lignano Sabbiadoro, ultima il 3 settembre a Cividale al Parco della Lesa).

Doppia conduzione per quest’edizione: quattro puntate (compresa quella d’esordio ad Udine) sono affidate ad Adriana Volpe, le altre a Loredana Bianchetti, entrambi volti televisivi  molto amati dagli italiani.

Ricco il parterre di cantanti che si sono esibiti in terra friulana nel corso delle 3 ore di spettacolo organizzato dal network radio Birikina – Bella & Monella.

Dopo gli onori di casa del super-conduttore Paolo Baruzzo, affiancato come detto dalla Volpe, sono stati i Metrò a dare il via ufficialmente all’edizione 2016, seguiti da Irene Fornaciari. Il rap sfrenato di Fred De Palma ha fatto poi da preludio a Chiara Grispo, ex concorrente di Amici, seguita da un altro ex concorrente di Amici, Valerio Scanu e dal quartetto Greta – Verdiana – Simonetta - Roberta. Poi è stato il turno della calabrese Ylenia Lucisano, giovane promessa della musica leggera italiana, Pupo con i successi del suo ultimo cd, Bianca Atzei, Briga (anch’egli ex-Amici) e chiusura con Enrico Ruggeri.

Grande soddisfazione da parte del pubblico che ha apprezzato il format che, anno dopo anno, si affina e non delude mai, affiancando quantità e qualità nelle giuste dosi.

LE INTERVISTE

PUPO - «Dopo undici anni di assenza è uscito recentemente il mio nuovo lavoro discografico, “Porno contro Amore”, composto da 11 canzoni inedite ed una cover che ho scritto per i Ricchi e Poveri “Sarà perché ti amo”, che canto per la prima volta. Questo disco è uscito dopo tanti anni perché è un disco molto vero, fatto di grande lealtà, di introspezione forte. Parlo di argomenti importanti, quali il gioco d’azzardo, di ipersessualità, di poli-amore, mi riferisco alle atmosfere tipiche degli anni ’70 nella canzone “Non odiarmi”, singolo che sto pubblicizzando in questo periodo, scritta a quattro mani con “Il Cile”, c’è tanto Pupo e tanto Enzo in questo disco». «Oggi – conclude -  è molto più difficile l’approccio con le ragazze da parte dei ragazzi rispetto ad un tempo in quanto sono molto più soli, si chiudono nella loro camera: navigano sui siti porno, si masturbano e non fanno più l’amore, quello vero, e non guardano più negli occhi le persone. Diventa quindi molto più difficile relazionarsi con la donna, che al contempo è diventata più aggressiva. Da dire che invero essa è già naturalmente più sicura di se, ed i ragazzi di oggi sono ancora più in difficoltà. Ragazzi, cercate di stare più assieme, cercate di guardarvi più negli occhi, cercate più il contatto. Invece di stare chiusi in camera a giocare al poker online, andate piuttosto a farmi una partita a briscola o tre sette al bar e vivete al vita al di fuori delle quattro mura domestiche».

CHIARA GRISPO - «L’esperienza di Amici è stata importantissima, in quanto ho imparato molto. E’ una di quelle esperienze che ti porti dentro per tutta la vita. Per me è la primissima volta al Festival Show,  davvero una grande emozioni essere in mezzo a tantio grandi artisti. Ho rivisto con piacere molti Amici ed un motivo in più che mi fa essere felice. Da non sottovalutare inoltre un clima di grande armonia ed amicizia. Il pubblico è estremamente attivo e risponde molto bene quando è chiamato in causa». «Fare il direttore artistico ad Amici? Preferisco – conclude -  continuare  a fare esperienze artistiche sul campo e migliorare le mie performance canore».

FRED DE PALMA - «Ad ottobre dell’anno scorso è uscito il mio ultimo disco, BoyFred, un progetto che mi ha dato molte soddisfazioni perché molti dei singoli usciti successivamente hanno fatto un bel successo, soprattutto sul web. Per quanto concerne i social network e Facebook in particolare, io cerco quanto più possibile di rispondere a tutti quelli che mi scrivono, sia privatamente che in calce ai diversi post che pubblico. Ad inizio era molto più semplice perché i followers che avevano erano pochi per cui riuscito a rispondere a tutti. Man mano poi che sono cresciuti (al momento sono oltre 350 mila) diventa abbastanza dura riuscire a rispondere uno ad uno, ma io cerco di fare il possibile per accontentare tutti. Cerco soprattutto però poi di dare quel qualcosa in più alle persone nel rapporto umano, quando ad esempio le incontro durante i concerti. È la prima volta per me in Friuli Venezia Giulia, l’impatto è stato molto positivo, mi sembra tutto molto  bello, una regione davvero interessante da visitare».

BIANCA ATZEI - «Già da qualche anno ho la fortuna di partecipare con piacere al Festival Show che crede in me. Per me  una grande soddisfazione, mi fa molto piacere essere in giro con loro ogni estate. Le emozioni che provo sono sempre uniche e diverse in ogni palco dove mi esibisco. All’inizio sui social network ho fatto un po’ di fatica ad ambientarmi nel mondo del web, Adesso invece mi piace, di diverto ma soprattutto mi piace interagire con le persone che mi seguono, sono le cose che ti danno più gioia. Specie di notte, se magari non riesco a prendere sonno, accendo Facebook ed inizio a relazionarmi con i miei fans». «Recentemente – conclude -  è uscito “La strada per la felicità”, quinto singolo dell’ultimo lavoro discografico prodotto, “Bianco e Nero”. La scelta è ricaduta su questo brano casualmente, seppur in un periodo particolare, vedi le stragi Orlando. E’ una scelta assolutamente pertinente e bella, prima di Orlando, anche se poi il contenuto del brano è direttamente collegabile al tremendo fatto di cronaca. Sono felicissima perché un brano a cui tengo tantissimo. L’aura in realtà è una persona, è un essere umano e come tutti deve avere la possibilità di amare ed essere felice,. indipendentemente da chi, l’importante è raggiungere e la felicità. Su Orlando la mia canzone parla chiaro. È intollerabile che episodi come quello avvengano ancora nei giorni nostri».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

YLENIA LUCISANO - «Nel corso della serata ho proposto il mio ultimo singolo uscito recentemente “Stanotte”, singolo estivo con cui mi sto presentando quest’estate nei diversi live a cui prendo parte. Il pezzo, scritto per me apposta da Giuseppe Anastasi, mi è piaciuto sin dal primo ascolto, ed ho deciso con piacere di farlo mio e proporlo al grande pubblico. Io come persona sono piuttosto riservata, questo anche un po’ pregiudica il rapporto con i social, che di fatto è di odio ed amore. I social infatti per forza di cose di obbligano ad essere espansiva, ad aprirti, a dire quello che faccio. Io per mio carattere limito il tutto ad uno scopo lavorativo, perché è il mio carattere che mi porta ad essere molto riservata. Comunque il contatto che si crea con i fans e sostenitori sui social è splendido, ti permette si stare giornalmente a contatto sempre con loro , anche per un semplice saluto o uno smile. L’album d’esordio è uscito ad aprile di due anni fa ed ho raccolto numerosi feedback positivi e tanti complimenti, questo non può farmi che piacere. Attualmente stiamo lavorando al secondo che uscirà nel 2017. Siamo al lavoro in studio per la scelta migliore possibile dei brani da proporre». Un lavoro ancora lungo ma che sta portando già dei frutti piuttosto promettenti ed interessanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

Torna su
TriestePrima è in caricamento