menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Monumento Salzburg": il Fvg alla fiera specializzata sulla tutela dei monumenti

Presentato allo stand Fvg dalla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio anche lo scavo archeologico di via dei Capitelli a Trieste

La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia parteciperà, nel mese di gennaio 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale, assieme al Consorzio per la Salvaguardia dei Castelli Storici del Fvg, alla Fiera specializzata sulla tutela "Monumento Salzburg", che si svolge a Salisburgo, presso il Centro fieristico, dal 11 al 13 gennaio 2018.
Lo stand, allestito anche con il supporto delle moderne tecnologie, presenterà, per la Soprintendenza, tre interessanti temi relativi alla tutela e al restauro:

- il restauro delle statue del Duomo di Venzone

- il restauro del crocifisso ligneo di Donatello

- lo scavo archeologico di via dei Capitelli a Trieste.

Il Consorzio Castelli presenterà a sua volta, attraverso pannelli e filmati, i Castelli recuperati e restaurati nel post-terremoto del Fvg, l’attività di formazione attraverso le “Visite in Cantiere” e i Seminari di Architettura e archeologia Medievale e la manifestazione “Castelli aperti”, divenuta ormai un appuntamento annuale di grande richiamo anche turistico.
La condivisione dello stand tra la Soprintendenza ed il Consorzio nasce da un rapporto di continua collaborazione e di interesse nella tutela, segnato anche dall’intervento finanziario dal Mibact nel recupero e nel restauro di questo importante patrimonio architettonico del FVG.
Complessivamente i temi scelti per “Monumento Salzburg” riportano ad interventi di rilievo effettuati negli ultimi anni, ritenuti idonei a rappresentare la Regione Friuli Venezia Giulia nel consesso internazionale fieristico, dal punto di vista non solo culturale ma anche turistico.

La decisione della Soprintendenza di partecipare, per la prima volta, ad una Fiera internazionale, al di fuori dei confini nazionali, nasce, invece, dalla volontà di sviluppare rapporti sempre più stretti con la vicina Austria, cui la Regione Fvg è legata da progetti di cooperazione territoriale transfrontaliera nel campo della ricerca e dell’innovazione nonché da radici storiche e da interscambi turistico-culturali che fanno del Friuli Venezia Giulia una delle mete preferite dai turisti austriaci.
Non a caso uno dei temi principali della Fiera sarà proprio la condivisione del patrimonio culturale e l’importanza della collaborazione transfrontaliera che nel post terremoto del Friuli Venezia Giulia, che immensi danni provocò anche al patrimonio culturale della nostra regione, portò l’Arcidiocesi di Vienna a sostenere finanziariamente il restauro dell’organo del Duomo di Venzone, realizzato, nel 1782 da Gaetano Callido, e la ricostruzione della Cappella di San Michele.

Per altro, Monumento Salzburg, attraverso l’alto numero di espositori e visitatori e i numerosi seminari tematici e dibattiti, offre anche una piattaforma per lo scambio interdisciplinare e internazionale nel settore della tutela dei monumenti.
“Monumento Salzburg” è, infatti, una fiera specializzata proprio sulla tutela dei monumenti, che, fin dalla sua nascita, nel 2012, si è affermata tra gli esperti come importante centro di informazione e programma di networking per lo scambio di conoscenze e di esperienze.
Enti presenti alla Fiera: Soprintendenze di Austria, Trentino, repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Romania, Politecnico di Vienna, Donau Universität, Unesco, Arcidiocesi di Vienna, Ambasciata India, Istituto Nazionale del Restauro di Mauerbach,

Lo scavo archeologico di via dei Capitelli a Trieste

 

Un’ampia area indagata caratterizzata da una complessa stratificazione che va dalle prime fasi dell’insediamento romano fino all’epoca moderna, uno dei più importanti interventi di scavo archeologico effettuato a Trieste negli ultimi anni, che sta interessando, dall’inizio del 2017, l’intera zona a nord del cosiddetto “Monumento”, una struttura in calcare di Aurisina a pianta rettangolare, risalente al I secolo d.C. rinvenuta dalla Soprintendenza nel 2000.
L’intervento di riqualificazione, che ha riportato alla luce ampie tracce dell’antica Tergeste, rientra in un progetto di valorizzazione più ampio che prevede la creazione di un percorso archeologico turistico attraverso la città romana e medievale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Impennata di contagi in Croazia: crescita del 30% in una settimana

  • Cronaca

    Forze dell'ordine a Cattinara: al via l'operazione vaccini

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento