Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

“Forum Mitteleuropa”, i delegati esteri in visita al Municipio : «Trieste riprenda il ruolo di punto centrale di scambi e di incontri»

Visita al municipio di Trieste dei delegati esteri presenti al "forum Mitteleuropa" tenutosi nei giorni scorsi a Udine e in regione. Sul tema "Europa: dall'atlantico agli urali o fra l'atlantico e gli urali? - sorti e destini di una civiltà", con la partecipazione di qualificati studiosi e rappresentanti politici e diplomatici del centro ed est Europa

Tappa finale al Municipio di Trieste per i partecipanti al “Forum Mitteleuropa” (XII Forum Internazionale dell’Euroregione Aquileiese) che si è svolto nei giorni scorsi a Udine, organizzato dall'Associazione Culturale Mitteleuropa presieduta da Paolo Petiziol, sul tema “Europa: Dall’Atlantico agli Urali o Fra l’Atlantico e gli Urali? - Sorti e destini di una civiltà”, con la partecipazione di qualificati studiosi, ricercatori, rappresentanti politici e diplomatici del Centro ed Est Europa e dei massimi vertici istituzionali del Friuli Venezia Giulia.

Nel corso del Forum, tenutosi con il patrocinio del Ministero degli Esteri e il sostegno e la collaborazione, tra gli altri, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e dell'Iniziativa Centro Europea (C.E.I.), e i cui lavori si sono svolti presso la Camera di Commercio del capoluogo friulano, sono stati discussi in particolare i diversi fattori – politici, economici, sociali – della crisi che investe attualmente l'Europa, determinando inoltre – oltre alle divisioni e difficoltà interne alla UE - anche una nuova divisione del Continente in due parti: una euro-atlantica e l’altra euro-asiatica, «rendendo di fatto impraticabile – come hanno evidenziato gli organizzatori – quella  virtuosa ricomposizione continentale che si auspicava potesse finalmente concretizzarsi, laddove viceversa ora si rischia un nuovo muro contro muro fra ovest ed est».

Sabato – come detto -, concluso il Convegno in sede udinese, i principali partecipanti e delegati esteri sono giunti in visita nella nostra città, dove sono stati ricevuti dal Vicesindaco Pierpaolo Roberti che li ha accolti nella storica Sala del Consiglio Comunale.

Tra essi, il Presidente del Consiglio della Regione di Lviv (Leopoli) Valentyn Kharlov (Ucraina), il Direttore Esecutivo dell'Euroregione dei Carpazi (Ucraina) Halyna Lytvyn, l'Ambasciatore della Repubblica Ceca Ivana Holoubkova, il Console Generale di Croazia in FVG Nevenka Grdinic, rappresentanti e funzionari ministeriali delle Repubbliche di Bielorussia, Moldova, Romania e Slovenia, il Vicepresidente del Corecom della Lombardia e presidente dell'Associazione Lombardia–Russia Gianluca Savoini

Da rilevare che una delle personalità più importanti intervenute al Forum, l'Ambasciatore Permanente della Federazione Russa presso l'OSCE (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa), già portavoce del Ministero degli Esteri di Mosca, Aleksander Lukashevich avendo dovuto urgentemente partire per Berlino proprio per una riunione in sede OCSE, ha voluto inviare un messaggio col quale ha espresso il proprio desiderio di compiere quanto prima una visita specifica a Trieste.

Nel corso dell'incontro in Municipio, il Vicesindaco Roberti, portando agli ospiti e al Presidente di Mitteleuropa Paolo Petiziol, il benvenuto della Città e dell'Amministrazione Comunale, ha illustrato la storia e le caratteristiche etniche e culturali che fanno di Trieste una città mitteleuropea per eccellenza e quindi,  richiamandosi al dipinto di Cesare Dell'Acqua “La Prosperità di Trieste” che campeggia nell'Aula Consiliare, ha sottolineato come «l'odierno compito sia quello di lavorare per farla tornare a quella prosperità, nel contesto attuale dell'Europa».

Il giovane coordinatore del Forum, Edoardo Petiziol, ha dal canto suo rimarcato con connzione come «di tutti i nostri valori e gli ideali che accomunano tutti noi mitteleuropei Trieste rappresenti la massima sintesi. E anche per questo è doveroso che la Città ritorni a essere semplicemente ciò che è sempre stata, riprenda il ruolo di punto centrale di scambi e di incontri, economici e culturali, che ha sempre ricoperto».

L'incontro si è concluso con uno scambio di doni e con la consegna al Vicesindaco Roberti del Sigillo dell'Associazione Mitteleuropa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Forum Mitteleuropa”, i delegati esteri in visita al Municipio : «Trieste riprenda il ruolo di punto centrale di scambi e di incontri»

TriestePrima è in caricamento