Cronaca

Gemellaggio Trieste-Weiz, "chef" Giorgi in Austria: «Prima di una lunga serie di manifestazioni e scambi commerciali»

L'assessore al Commercio nella trasferta austriaca: «Profondo legame che per storia e tradizione lega la nostra città alla comunità austriaca»

Missione austriaca per l'assessore al Commercio Lorenzo Giorgi ospite della comunità Stiriana di Weiz, in occasione del mercatino dei prodotti italiani, organizzato nelle vie del centro della cittadina austriaca dal Comune e dell'agenzia del turismo locale. Una manifestazione fa seguito al gemellaggio, tra le due realtà commerciali, avvenuto in occasione di "Piazza Stiria" che ha riscosso grande successo nella cornice di Ponterosso circa un mese fa. 

Nei vari stand dedicati ai gusti e sapori del Bel Paese hanno spiccato gli stand triestini, che hanno proposto alcune eccellenze giuliane fra cui Sfreddo ed Eppinger, promuovendo i tipici dolci locali e la rinomata prelibatezza del prosciutto cotto a mano. Presente come media partner anche Radio Punto Zero di Trieste che trasmette con copertura nella zona.

giorgi weiz-2

All'apertura della manifestazione l'assessore Lorenzo Giorgi ha portato, alla presenza del sindaco e dell'assessore al turismo di Weiz oltre che della stampa locale, i saluti di Trieste ricordando il profondo legame che per storia e tradizione lega la nostra città alla comunità austriaca. A nome dell'amministrazione, e del sindaco Dipiazza, ha omaggiato i gentili padroni di casa con una pubblicazione in tedesco che narra le bellezze di Trieste.
Giorgi ha sottolineato quanto importante sia allacciare un rapporto sempre più stretto fra le due comunità, che commercialmente e turisticamente possono ottenere importanti vantaggi l'una dall'altra. E sulla promozione turistica Giorgi ha ricordarto il grande lavoro che l'amministrazione Dipiazza, con il collega Bucci, sta svolgendo per far sì che questo diventi asse principale dell'economia triestina.

giorgi weiz-2E, dopo il "protocollo ufficiale" d'inaugurazione, l'assessore Giorgi non si è sottratto al fuori programma; infilata la giacca da Cuoco ha personalmente affettato il prosciutto cotto con obbligata grattata di Kren e, aperta la griglia, ha cucinato, per gli ospiti e per il pubblico incuriosito nel vedere un "politico" in giacca mettersi ai fornelli, i cevapcici divenuti ormai piatto tipico Giuliano. Il tutto molto apprezzato dai vertici amministrativi di Weiz. 

La manifestazione, che continua fino a domenica, ha ottenuto grande apprezzamento dagli abitanti e sopratutto  dai commercianti che, nell'occasione, hanno organizzato la notte bianca. L'amministrazione comunale Stiriana, infine, ha sottolineato come questa sia la prima di una lunga serie di manifestazioni e scambi commerciali, che questo Comune intende promuovere assieme al capoluogo Giuliano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gemellaggio Trieste-Weiz, "chef" Giorgi in Austria: «Prima di una lunga serie di manifestazioni e scambi commerciali»

TriestePrima è in caricamento