Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Gioco del rispetto, Forza Nuova: «Lotta senza quartiere contro indottrinamento omosessuale»

È quanto afferma in una nota Daniele Kirchmayer, responsabile provinciale Forza Nuova Trieste: «È operativo da mesi un Numero Verde per segnalare le iniziative di propaganda omosessualista nelle scuole»

«In seguito alle polemiche sollevatesi sul caso dell’iniziativa promossa dal Comune di Trieste, riguardante gli esperimenti di immedesimazione di genere da attuarsi in alcune scuole dell’infanzia cittadine, Forza Nuova non vuole esimersi ad esprimere con rabbia ed inquietudine un pensiero a tal proposito». È quanto afferma in una nota Daniele Kirchmayer, responsabile provinciale Forza Nuova Trieste.

«Un mese fa - spiega Kirchmayer - , il 7 febbraio 2015, Forza Nuova era in piazza a Trieste e in altre 100 città assieme al segretario Nazionale del movimento Roberto Fiore, per la raccolta firme sulla petizione contro l’ideologia Gender negli asili e nelle scuole. Mai parola fu più profetica, non appellandoci ad egocentrismi politici a noi non conformi, ma bensì ad un senso di responsabilità civile, morale e sociale, riteniamo di aver compiuto un atto di sollecitazione e di sensibilizzazione verso la cittadinanza ahi noi, come spesso accade,  inascoltato e inteso solo come procurato allarme».

«Niente di tutto ciò - continua la nota - , Forza Nuova si batte dal 1997 per tutelare il diritto dei bambini ad essere difesi da qualsiasi barbarie di carattere antitradizionale e dannosa verso quella che è la loro innocenza intrinseca. L’ideologia Gender, perpetrata tramite giochi dai nomi innocenti ma dalla coscienza subdola, come per l’appunto qua a Trieste il “Gioco del rispetto - Pari e dispari”, mira ad annichilire la sessualità biologica infantile proponendo soluzioni, rivendicando astrusi diritti di uguaglianza e di standardizzazione sessuale, quali la creazione di un’identità di genere basata su una formazione tutta culturale ed arbitraria di quella che è la propria sessualità».

«Forza Nuova - spiega il segretario provinciale - annuncia sin da ora una lotta senza quartiere all’indottrinamento omosessualista e gender dei bambini nelle scuole. Se le Istituzioni statali, in questo caso il Comune di Trieste, assecondano in modo sempre più sfacciato i desideri delle associazioni LGBT, il nostro Movimento, non lascerà mai da soli i genitori».

«Lanciamo - conclude la nota - dunque un appello a tutti i genitori triestini di buon senso. Rifiutate qualsiasi iniziativa di questo genere e segnalateci laddove vengono avviate.  È operativo da mesi un Numero Verde per segnalare le iniziative di propaganda omosessualista nelle scuole. Forza Nuova non vi lascia soli».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco del rispetto, Forza Nuova: «Lotta senza quartiere contro indottrinamento omosessuale»

TriestePrima è in caricamento