rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Guardia di Finanza Fvg: "Operazione Carnevale". Riscontrate 185 Violazioni

Il Carnevale appena conclusosi è stata l’occasione, per le Fiamme Gialle del Friuli Venezia Giulia, per una intensificazione dei controlli finalizzati al contrasto dell’abusivismo commerciale, della contraffazione e del lavoro nero, nonché al...

Il Carnevale appena conclusosi è stata l'occasione, per le Fiamme Gialle del Friuli Venezia Giulia, per una intensificazione dei controlli finalizzati al contrasto dell'abusivismo commerciale, della contraffazione e del lavoro nero, nonché al riscontro della regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali.

L'attività si è sviluppata dal 16 al 21 febbraio, in maniera diffusa nelle 4 province della Regione, con particolare attenzione e quelle località ed a quegli esercizi maggiormente interessati ai festeggiamenti del periodo. 105 sono stati i controlli effettuati in materia di abusivismo commerciale, contraffazione e sicurezza dei prodotti, a tutela dei consumatori e degli operatori regolari, con il sequestro di 14.652 prodotti recanti marchi contraffatti, prevalentemente articoli di bigiotteria, scarpe, prodotti tessili, giocattoli, accessori da computer, rasoi elettrici e braccialetti in cuoio riportanti i marchi delle principali squadre di calcio italiane.

Sono state denunciate all'A.G. 8 persone (4 a Trieste, 3 a Udine ed 1 a Gorizia).

78 sono stati gli interventi in materia di lavoro irregolare, con la scoperta di 17 lavoratori in nero o irregolari così impiegati: 7 in ristoranti, 1 in un bar, 5 in attività di intrattenimento, 2 in esercizi di pasticceria, 2 nella fabbricazione di materassi e nel commercio di prodotti tessili.

Ulteriori 7 posizioni di lavoratori sono al vaglio dei militari mentre è stata avanzata una richiesta di chiusura per un ristorante.

Per ogni lavoratore irregolare, è prevista una sanzione amministrativa da 1.500 a 12.000 euro.

597 sono stati i controlli in materia di scontrini e ricevute fiscali con il rilevamento di 157 violazioni pari al 26% dei controlli effettuati.

Le categorie economiche che hanno registrato le più elevate percentuali di violazioni sono risultate: autolavaggi (83%), ambulanti (43%), parrucchieri e centri estetici (30%), abbigliamento (28%), bar, pasticcerie e gelaterie (26%), ristoranti, pizzerie ed agriturismo (24%), ecc..

Per ogni mancata emissione verrà applicata una sanzione amministrativa di importo non inferiore ad euro 516.

Sarà inoltre avanzata una proposta di sospensione della licenza di esercizio nei confronti di un ristorante con asporto in conseguenza della constatata quarta mancata emissione del documento fiscale nell'ultimo quinquennio.

L'attività svolta, oltre a tutelare i consumatori e gli operatori economici regolari e corretti, costituisce uno strumento di monitoraggio e di mappatura del territorio utili per l'elaborazione di mirate analisi di rischio.


Queste saranno poi utilizzate dai vari reparti del Corpo per orientare ben più approfondite attività ispettive verso quei soggetti che evidenzino significativi indizi di condotte illecite e di infedeltà fiscale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia di Finanza Fvg: "Operazione Carnevale". Riscontrate 185 Violazioni

TriestePrima è in caricamento