Guardia di finanza: Enrico Caputo è il nuovo comandante provinciale di Gorizia

Laureato in Economia e Commercio, è sposato e ha un figlio. Dopo la frequenza del corso alla sede di Roma dell’Accademia della Guardia di Finanza, ha prestato servizio presso il Nucleo di polizia economico- finanziaria di Rovigo, poi, quale comandante, alla Tenenza di Chiavenna, in provincia di Sondrio

Il comandante Enrico Caputo

Nella giornata odierna si è svolta a Gorizia, alla presenza del Comandante provinciale Colonnello Antonino Magro, l’avvicendamento nell’incarico di Comandante della Compagnia di Gorizia tra il Capitano Andrea Gilardenghi (cedente) ed il Capitano Enrico Caputo (subentrante). Il Comandante Provinciale nel proferire il suo saluto all’Ufficiale in partenza, che ha retto per 4 anni l’importante Reparto, ne ha ricordato le grandi qualità umane e professionali augurandogli ogni successo nel suo futuro incarico che il Comando Generale del Corpo ha previsto al Nucleo di polizia economico-finanziaria di Trieste, ovvero in un Reparto inserito nella componente specialistica del Corpo, ove si occuperà delle investigazioni più delicate e complesse.

Il Capitano Enrico Caputo, nato a La Spezia nel 1974, laureato in Economia e Commercio, è sposato e ha un figlio. Dopo la frequenza del corso alla sede di Roma dell’Accademia della Guardia di Finanza, ha prestato servizio presso il Nucleo di polizia economico- finanziaria di Rovigo, poi, quale comandante, alla Tenenza di Chiavenna, in provincia di Sondrio. Al nuovo Comandante della Compagnia di Gorizia, il Comandante Provinciale ha rivolto i suoi auguri di buon lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento