Dipendente di un locale abbandona rifiuti in pieno centro, stangata da 600 euro

L'episodio risale a qualche giorno fa. Prima le telecamere della zona e poi l'azione di una Guardia Ambientale fuori servizio hanno permesso l'individuazione dell'autore del gesto

Immagine di repertorio

Un dipendente di un pubblico esercizio del centro è stato sanzionato dalle Guardie Ambientali della Polizia Locale per aver abbandonato un sacco di rifiuti provenienti, secondo la nota, proprio dallo stesso locale. Il gesto, ripreso dalle telecamere della zona, è costato al dipendente la cifra di 600 euro. Alla richiesta di conoscere la zona e la via "incriminate", non ci è stata data risposta. 

Il fatto

Qualche giorno fa le Guardie Ambientali in seno alla Polizia Locale hanno "accertato in una via del centro l'abbandono di un grande sacco contenente tovagliette, bottiglie in plastica, lattine, tutti chiaramente rifiuti di un pubblico esercizio" così la nota pubblicata prima su Agente Gianna e solo successivamente in maniera ufficiale dagli uffici del Comune. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie alla visione delle immagini delle telecamere posizionate in zona la PL è riuscita ad estrapolare dei fotogrammi della persona e del percorso effettuato dal responsabile dell'abbandono. "L'uomo, dopo essersi guardato attorno abbandonava al suolo il sacco" così continua la nota. Nei giorni successivi le GA hanno quindi iniziato ad effettuare alcuni appostamenti nell'area interessata dalla violazione, senza tuttavia ottenere grandi successi. Una Guardia Ambientale fuori servizio è riuscito però ad individuare la persona. "Si trattava di un dipendente di un pubblico esercizio a gui veniva contestata la sanzione da 600 euro".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento