Senza patente e con 4 grammi di cocaina addosso, ai domiciliari giovane di 26 anni

Il provvedimento è solo la conclusione di una vicenda nata sui social. Un cittadino scrive sulla pagina facebook della Polizia Locale "Agente Gianna" preoccupato della presenza sulle strade di un centauro senza patente e che avrebbe avuto precedenti. Il controllo e la conferma.

Possono i social diventare utili alle forze dell'ordine? Alla domanda, retorica, esiste esclusivamente la risposta affermativa. L'introduzione alla notizia arriva dalla Polizia Locale che da molto tempo comunica in maniera precisa sugli incidenti, i fermi, le modifiche alla viabilità, la prevenzione e la divulgazione di tematiche riguardanti il codice della strada e i comportamenti da assumere costantemente quando si è alla guida. Agente Gianna è la pagina facebook da dove la Polizia Locale diffonde le informazioni di servizio. 

La conferma 

"Un cittadino - così l'inizio di una nota stampa del Comune - scrive preoccupato sulla pagina Facebook della Polizia Locale Agente Gianna per la presenza sulle strade cittadine di un giovane, a suo dire, con precedenti per droga che circola a bordo di una moto Aprilia di grossa cilindrata, nonostante la sospensione della patente per la violazione all'art. 187 del Codice della Strada". I maligni potrebbero pensare ad una delazione, la più classica delle "soffiate" o magari ad una ritorsione per scopi privati; al netto delle interpretazioni possibili - e certamente discutibili - la segnalazione viene presa in carico dagli operatori del Reparto Motorizzato che, dopo aver compiuto una serie di indagini preliminari anche attraverso i canali social, iniziano le ricerche dell'uomo e dopo una serie di appostamenti lo intercettano in un locale di via dell'Istria.

La persona 

"A. D. le sue iniziali di 26 anni viene fermato per un controllo da cui emerge, oltre l'effettiva sospensione della patente, anche l'esistenza di precedenti per detenzione di stupefacenti. L'uomo viene condotto presso la caserma S. Sebastiano di via Revoltella, dove viene trovato in possesso di un contenitore di plastica con all'interno cocaina per un peso di gr. 4,15 già suddivisa in dosi contenute in quattro involucri di nylon contenente ognuno 0.74 gr., tale da ritenersi finalizzata allo spaccio. Le stesse operazioni vengono estese anche alla sua abitazione dove vengono ritrovati due bilancini di precisione e due boccette di metadone cloridrato. L'uomo - conclude la nota - visti i precedenti specifici, nonché i precedenti per i reati contro la persona e il patrimonio, è stato posto agli arresti domiciliari". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 7 anni umiliato a scuola per aver dimenticato l'astuccio, la triste storia di Jacopo

  • Obbligo di mascherina fino al 15 ottobre: Fedriga firma l'ordinanza

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Covid 19: la Slovenia "declassa" l'Italia a zona arancione

  • Schianto tra i Carabinieri e un'auto: militare a Cattinara

  • Ricercata da cinque anni, faceva la escort a Trieste: arrestata 28enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento