Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

I Nomi dei Consiglieri Regionali Rinviati a Giudizio per Danno Erariale

Venti sono i consiglieri (ed ex) regionali rinviati a giudizio dalla Procura della Corte dei Conti. per i rimborsi sulle spese di rappresentanza; per loro l'accusa è di danno erariale Avevamo già ieri sera dato la notizia sulla chiusura delle...

Venti sono i consiglieri (ed ex) regionali rinviati a giudizio dalla Procura della Corte dei Conti. per i rimborsi sulle spese di rappresentanza; per loro l'accusa è di danno erariale

Avevamo già ieri sera dato la notizia sulla chiusura delle indagini; ed ecco qui l'elenco dei venti consiglieri che tra novembre ed aprile saranno chiamati a processo: Danilo Narduzzi della Lega Nord, Daniele Galasso (Pdl), Gianfranco Moretton del Pd, Edoardo Sasco dell'Udc, Igor Kocijancic di Sinistra Arcobaleno, Roberto Asquini - Paolo Ciani e Alessia Rosolen del Gruppo Misto, Massimo Blasoni - Maurizio Bucci - Luigi Cacitti - Daniele Galasso - Bruno Marini - Roberto Novelli - Paride Cargnelutti - Piero Camber - Roberto Marin - Antonio Pedicini - Piero Tononi - Alessandro Colautti e Gaetano Valenti del Pdl

Per loro, in caso di condanna, non si aprirà però nessuna porta del carcere; infatti è previsto solamente il semplice rimborso del danno (con gli eventuali interessi).

A tal fine, per giungere ad una sentenza a danno degli mputati, il danno erariale deve essere certo, attuale (sussistente nel momento della domanda di risarcimento e in quello della sentenza di condanna), concreto (non ipotetico) e di entità determinata o determinabile.

Ma l'inchiesta ha toccato molti altri consiglieri regionali della passata legislatura. E provvedendo a restituire somme indebitamente ottenute, diversi di loro hanno visto archiviata la propria posizione.

Ecco qui l'altro elenco con i quattrini "ritornati" a palazzo; Giorgio Baiutti (Pd) restituiti 37.324,37 - Giorgio Brandolin (Pd) restituiti 850,00 euro - Franco Brussa (Pd) restituiti 143,20 euro - Sandro Della Mea (Pd) restituiti 3.581,48 euro - Daniele Gerolin (Pd) restituiti 6.859,66 euro - Franco Iacop (Pd) restituiti 1.348,30 euro - Enzo Marsilio (Pd) restituiti 2.398,90 euro - Paolo Menis (Pd) restituiti 2.597,44 euro - Anna Maria Menosso (Pd) restituiti 6.529,39 euro - Alessandro Tesini (Pd) restituiti 5.940,33 euro - Franco Baritussio (Pdl) restituiti 564,05 euro - Luca Ciriani restituiti (Pdl) 8.853,26 - Franco Dal Mas (Pdl) restituiti 493,09 euro - Elio De Anna (Pdl) restituiti 401,00 euro - Paolo Santin (Pdl) restituiti 3.044,02 euro e Maurizio Salvador (Udc) restituiti 222,46 euro.

Fortunatamente esistono qualcuno che esce a testa alta dall'indagine, vedendo archiviata la propria posizione senza alcun tipo di accusa: Stefano Alunni Barbarossa (Cittadini) - Pietro Colussi (Cittadini) - Alessandro Corazza (Idv) - Enio Agnola (Idv) - Franco Codega (Pd) - Igor Gabrovec (Unione slovena) - Sergio Lupieri (Pd) - Paolo Pupulin (Pd) - Bruno Zvech (Pd) - Renzo Travanut (Pd) - Renzo Tondo (Pdl) - Roberto Antonaz (Sa) - Stefano Pustetto (Sa) - Alessandro Tesolat (Udc) e Giorgio Venier Romano (Udc)

Ma se gran parte delle persone colpite dallo scandalo rimborsi non è stata nemmeno ricandidata, nel calderone dei consiglieri rinviati a giudizio balza agli occhi la posizione di quattro di loro. Sono Colautti, Cargnelutti, Marini e Novelli rieletti ed attualmente consiglieri regionali. Una posizione perlomeno "scomoda"...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Nomi dei Consiglieri Regionali Rinviati a Giudizio per Danno Erariale

TriestePrima è in caricamento