Martedì, 16 Luglio 2024
La segnalazione / Roiano - Scorcola / Via Sottomonte

Ancora strada bloccata a Piščanci, la rabbia di un residente: "Sempre isolati in casa"

Ieri un furgone è finito contro un palo. Le operazioni di messa in sicurezza sono state lunghe e difficoltose anche a causa di una frana avvenuta lo scorso novembre, che ha reso inagibile la a via ai mezzi di soccorso. Il residente: "giorni fa è caduto un albero, siamo rimasti bloccati per un giorno"

TRIESTE - Un furgone che trasportava detriti finisce contro un palo in via Sottomonte, nel borgo di Piščanci, ma la zona è stata interessata da una frana lo scorso novembre, fatto che rende particolarmente difficili le operazioni di sgombero da parte dei vigili del fuoco. La strada, quindi, viene resa agibile solo diverse ore dopo. E’ successo ieri, lunedì 24 luglio, intorno alle 17, ma un residente parla di un problema ciclico che, dopo la frana di mesi fa, coinvolge periodicamente “circa un centinaio di abitanti tra via Robinia, via Noci, via Sottomonte e un tratto di via dei Moreri. Rischiamo di rimanere bloccati per qualsiasi fenomeno meteorologico, finora è successo almeno quattro volte da quando si è verificata la frana. Ieri, dopo l’incidente, i vigili del fuoco sono arrivati in via Commerciale e, all’angolo con via Olmi, hanno realizzato che la strada era troppo stretta per quel tipo di camion. Hanno dovuto arrivare, grazie alla disponibilità del proprietario, da una strada agricola per trattori e nell’arco di tre ore sono riusciti a liberare la strada”.  Il residente ha così segnalato l’accaduto al consigliere circoscrizionale Walter Gasperi (M5S).

“Il problema è che quella è l’unica strada che abbiamo - spiega il segnalatore -. Tre giorni prima era caduto un albero e quando succede rimaniamo 'sequestrati in casa'. Ci è voluto quasi un giorno intero per risolvere la situazione. Intanto la frana, iniziata a metà novembre, sta aumentando giorno dopo giorno, tre quarti della strada è crollata e ora siamo lasciati a noi stessi”. Il Comune ha in programma dei lavori per risistemare l’area attraverso un fondo da 300mila euro da parte della Regione. I termini per l’inizio lavori sono fissati per il 31 ottobre e la fine entro il giugno del 2024.

"Il dissesto idrogeologico è onnipresente nella nostra circoscrizione - commenta il consigliere Gasperi - bisogna trovare soluzioni non solo a Piščanci ma anche in strada del Friuli, dove finora non si è visto ancora nulla. Fortunatamente l'assessore Babuder è più sensibile a questo tema, mi auguro che alle intenzioni seguano i fatti".

E73B6C39-B8C1-4F72-942F-DD3EA4DC09D8

L'albero caduto qualche giorno fa

1B8C5239-3C9B-4ACC-A54F-C4D11975C046

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora strada bloccata a Piščanci, la rabbia di un residente: "Sempre isolati in casa"
TriestePrima è in caricamento