Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Innaugurato Museo Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata

L'assessore alla Cultura del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, assicurando il continuo supporto da parte della Regione all'attività del museo: «È una simbolica ricongiunzione fra le varie comunità - ed un'opportunità di visione comune rispetto alla nostra storia»

È stato inaugurato oggi a Trieste, il Civico Museo della Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata, ospitato nella sede dell'omonimo istituto di cultura, dove trovano spazio in forma permanente le memorie storiche della comunità italiana costretta ad abbandonare la propria terra al termine della Seconda Guerra Mondiale.

Tra le autorità presenti, anche l'assessore alla Cultura del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, dichiaratosi molto felice dell'apertura "in quanto ora la città ha a disposizione un museo di alto profilo che richiamerà interesse e presenze, diventando un vero e proprio punto di riferimento per una cultura che, travolta dalle fasi più dolorose, per molti è ancora tutta da scoprire ed approfondire».

In precedenza, il sindaco Roberto Cosolini aveva sottolineato quanto la città abbia finalmente riconosciuto il dovuto a istriani, fiumani e dalmati, evidenziando un patrimonio storico dal quale trarre prospettive future.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innaugurato Museo Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata

TriestePrima è in caricamento