rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Consiglio Comunale / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia

Adesso Trieste, Kakovic al posto di Massolino

Kakovic era consigliera e capogruppo di At in terza circoscrizione e subentra a Giulia Massolino, neo eletta consigliera regionale. Il gruppo neo costituito proporrà in Consiglio la riforma delle circoscrizioni

Giorgia Kakovic entra ufficialmente in Consiglio Comunale tra le fila di Adesso Trieste dopo un'esperienza come capogruppo di At in terza circoscrizione. L’avvicendamento con Giulia Massolino, neo eletta consigliera regionale e dimissionaria dal Consiglio comunale, avviene in forza del regolamento interno del partito che, come ha dichiarato il capogruppo Riccardo Laterza, prevede “il non accumulo delle cariche per una questione non solo etica ma concreta e operativa, per far modo ai consiglieri di impegnarsi appieno nel merito”. L'incontro di presentazione è avvenuto stamattina alla presenza dei quattro esponenti di At, Kakovic, Laterza, Massolino e Nicolini.

Kakovic ha rimarcato l’importanza dei parlamentini circoscrizionali, che “dovrebbero fungere da antenna e ricezione e sul territorio rispetto alle istanze dei cittadini” e ha rilevato che “alla luce della mia esperienza all’interno della circoscrizione si vede sempre di più la necessità di riformare, potenziare e delineare meglio le competenze e la struttura stessa”. Secondo la neo consigliera comunale “molte volte, in circoscrizione, ci siamo trovati senza il potere di rispondere ai cittadini che ci contattavano e molte volte abbiamo perso tempo nell’approvazione di atti come i permessi per costruire che arrivavano alla circoscrizione per chiedere un parere solo formalmente, in quanto tutti i pareri erano stati già dati”. 

Il primo atto del gruppo consiliare in questo nuovo assetto sarà quindi una proposta di deliberazione, già annunciata un anno fa, riguardante la riforma del sistema di decentramento amministrativo delle circoscrizioni e nuovi strumenti di partecipazione per la cittadinanza. “Abbiamo aspettato per un anno - ha spiegato Laterza - e a marzo dell’anno scorso questa proposta era stata positivamente accolta da altre forze di maggioranza in consiglio, in particolare da Fratelli d’Italia”, una proposta nata anche per “l’insofferenza dei consiglieri circoscrizionali sulla loro marginalizzazione è stata espressa da maggioranza e opposizione”.

“Aspettavamo da un anno - conclude Laterza - che altre forze di maggioranza facessero il primo passo visto che nelle premesse di questa deliberazione si citano delle promesse elettorali di questa giunta, al momento non ancora attuate”. La proposta sarà ora depositata e necessiterà di un terzo delle firme dei consiglieri comunali per essere attuata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesso Trieste, Kakovic al posto di Massolino

TriestePrima è in caricamento