Cronaca

Kekbabbaro preso a sediate da un profugo

La notizia, rivelata dal Telequattro, risale a giovedì scorso: dopo aver servito il "rotolo" al cliente, il titolare si è sentito insultare per la sua etnia turca e poi è stato colpito con delle sedie

Preso a sediate da un profugo afghano dopo aver servito un panino. È quanto successo a un kebabbaro del centro triestino lo scorso giovedì - rivela in un servizio Telequattro -. L'uomo, intimorito da eventuali rappresaglie, ha poi deciso di denunciare il fatto alle forze dell'ordine. Un caso che si aggiunge a quello del collega di via Trento e alle numerose risse che profughi che si stanno susseguendo in borgo teresiano

Secondo quanto riporta il servizio, il titolare dell'esercizio commerciale, residente Trieste da anni, aveva appena servito un "rotolo kebab" a un giovane afghano (riconosciuto inequivocabilmente dal suo accento), accompagnato da altri due ragazzi, quando si è sentito insultare dal cliente per la sua etnia turca

Dopo i ripetuti insulti, il kebabbaro è andato oltre il bancone e, nel corso di un parapiglia, è stato preso a sediate dall'afghano che poi è scappato per evitare di farsi trovare lì in caso di arrivo delle forze dell'ordine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kekbabbaro preso a sediate da un profugo

TriestePrima è in caricamento