Doveva scontare una pena per ricettazione, latitante in carcere

L'episodio è riferito ad un cittadino di origine moldava che nella notte di ieri 28 giugno è stato intercettato dalla Volante di Duino Aurisina nei pressi dell'ex valico di Fernetti. Era stato condannato dal Tribunale di Padova

Quella di ieri è stata una nottata intensa per gli agenti della Volante del Commissariato di Polizia di Stato di Duino Aurisina. Dopo aver denunciato un cittadino sloveno di 25 anni per essere risultato positivo all'alcooltest, gli uomini in servizio hanno intercettato un cittadino 41enne di origine moldava che risultava essere latitante sul territorio nazionale in virtù di una condanna del Tribunale di Padova per i reati di ricettazione e false attestazioni d'identità commessi nel capoluogo patavino nel lontano 2003. 

L'uomo, (R.V. le sue iniziali), è stato fermato nei pressi del valico di Fernetti a bordo della propria autovettura mentre era intento a oltrepassare l'ex valico. Dagli accertamenti effettuati è emerso un rintraccio emesso nel 2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Padova relativo per l'appunto ai reati di ricettazione e false attestazioni d'identità.

Immediato quindi l'arresto ai danni del 41enne che ora si trova al carcere del Coroneo a Trieste. Dovrà scontare, a distanza di 16 anni, la pena residua di 2 anni, 6 mesi e 27 giorni di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

Torna su
TriestePrima è in caricamento