menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Live 18.00; Cinquanta Uomini, Quindici Automezzi, tre Elicotteri ed due Canadair. Continua la Lotta contro l'Incendio di Opicina

Una cinquantina di uomini, quindici automezzi antincendio, tre elicotteri antincendio e due aerei cisterna Canadair stanno lottando da oltre 20 ore per circoscrivere il violento incendio boschivo sviluppatosi intorno alle ore 21.00 lungo la strada...

Una cinquantina di uomini, quindici automezzi antincendio, tre elicotteri antincendio e due aerei cisterna Canadair stanno lottando da oltre 20 ore per circoscrivere il violento incendio boschivo sviluppatosi intorno alle ore 21.00 lungo la strada provinciale Fernetti-Monrupino.

Le fiamme, spinte dal forte vento di bora si sono propagate con grande rapidità, alle prime luci del giorno avevano già incenerito una trentina di ettari di vegetazione .

Alle ore 13.00 le fiamme si sono avvicinate pericolosamente al raccordo autostradale tanto che la Polstrada ha dovuto deviare il traffico e chiudere il raccordo per motivi di sicurezza . La sala operativa Regionale è in contatto con il dipartimento della protezione civile Nazionale che hanno inviato già 2 aerocisterne canadair.

La SOR ha quindi inviato sul posto le squadre AIB dei Gruppi comunali di Muggia (3 volontari 1 automezzo 1 modulo AIB), di Duino Aurisina (4 volontari 2 automezzi), di Ronchi dei Legionari (2 volontari 1 automezzo), di Fogliano - Redipuglia (1 volontario 1 automezzo), di Sagrado (1 volontario 1 automezzo 1 modulo AIB), di Monrupino (3 volontari 1 automezzo), di Trieste (5 volontari 2 automezzi), di San Dorligo della Valle (6 volontari 2 automezzi) e di Sgonico (2 volontari 1 automezzo) e una squadra del Corpo Pompieri Volontari di Trieste (2 volontari 1 automezzo).

Il personale del Corpo Forestale Regionale ha coordinato le operazioni di spegnimento dell'incendio. Sul luogo si è recata anche una squadra di Vigili del Fuoco.

In mattinata l'incendio si è esteso ulteriormente interessando il bosco della Riserva Naturalistica del Monte Orsario e nel corso della giornata di martedì 6 marzo l'ampiezza del fronte delle fiamme ha richiesto l'attivazione dei tre elicotteri della Protezione Civile della Regione e due mezzi aerei del C.O.A.U. (Centro Operativo Aereo Unificato) per operare, assieme alle squadre AIB, nello spegnimento dell'incendio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento