Malore fatale e «ritardi nei soccorsi»: due avvisi di garanzia agli infermieri della Centrale di Palmanova

I fatti risalgono alla morte di Roberto Pantaleo l'8 maggio 2017 in via Galatti

Si è conclusa la prima fase dell’inchiesta della magistratura (le cui indagini sono state affidate al Nucleo Polizia giudiziaria della Polizia locale) relative alla morte del 56enne Roberto Pantaleo, avvenuta lo scorso 8 maggio a Trieste, in via Galatti (piazza Vittorio Veneto): il processo vuole indagare sulle responsabilità del ritardo dell’ambulanza del 118 che non ha impedito il decesso per arresto cardiaco. L'uomo ha lasciato moglie e due figli, di cui uno ancora minorenne. In merito ai fatti, a due infermieri della Centrale unica di Palmanova sono stati notificati gli avvisi di garanzia. Il gip ha già disposto l’incidente probatorio che si terrà nel prossimo bimestre.

Stando agli incartamenti, l’ 8 maggio è stato immediatamente chiamato il 112 da un uomo che ha assistito al malore e perdita di coscienza di Pantaleo, con una prima telefonata alle ore 16.31; dopo alcune domande "insolite" e un ulteriore sollecito, l'ambulanza è arrivata alle 16.43.

Da quanto finora emerso sembrerebbe appunto che il ritardo sia addebitabile alla gestione delle chiamate nella Centrale di Palmanova. La persona che ha chiamato il 118 racconta di essere stato oggetto di molteplici domande, a suo parere futili e ripetitive, tipo: «non sta riposando?», «le pare che sia ubriaco?», «a Trieste sta piovendo?». Anche nella telefonata di sollecito ha dovuto ripetere tutto di nuovo, tanto che appena dopo 10 minuti dalla richiesta di soccorso è stata fatta partire l’autoambulanza., ma ormai era troppo tardi perché la rianimazione comunque provata potesse avere successo e non è restato altro che constatare il decesso.

Ora spetterà ai periti nominati dal tribunale verificare se le procedure siano state corrette ed eventualmente il nesso tra l'eventuale comportamento colposo degli operatori e il decesso dell'uomo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

Torna su
TriestePrima è in caricamento