menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Mauro Zorzenoni

Foto Mauro Zorzenoni

Marina Militare: approda a Trieste la nave scuola Palinuro (FOTO E VIDEO)

L'imbarcazione, adibita alla formazione degli allievi sottufficiali, ha una superficie velica complessiva di circa 1000 mq e sarà visitabile per due giorni

Oggi 10 luglio la Nave Scuola Palinuro della Marina Militare ha raggiunto il porto di Trieste, sesta tappa della pre - campagna addestrativa a favore degli allievi del secondo corso della Scuola Navale Militare “F. Morosini” di Venezia, dove rimarrà ormeggiata fino al 14 luglio.

Gli allievi, alla loro prima esperienza, stanno seguendo un iter pratico – formativo nell’addestramento delle arti marinaresche e nell’apprendimento delle scienze nautiche, previsto a seguito di un periodo di studi presso la scuola navale militare. L’andar per mare sulla nave goletta Palinuro è fondamentale per la formazione degli allievi che, attraverso i valori etici e le tradizioni tramandati nel tempo, imparano a collaborare con spirito di squadra e ad acquisire la capacità di gestione del personale e un’adeguata padronanza e confidenza con l’ambiente di lavoro. La Marina Militare sempre sensibile alle tematiche di salvaguardia e valorizzazione dell’ambiente marino, attraverso le navi a vela, trasferisce ai più giovani valori come la cultura e l’amore per il mare.

Coloro che vorranno apprezzare da vicino una nave ricca di storia e tradizioni marinaresche avranno l’opportunità di salire a bordo e visitare la nave lunedì 10 luglio dalle 16 alle 19, e martedì 11 luglio dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Venerdì 14 nave Palinuro proseguirà la navigazione per raggiungere il porto di Koper, in Slovenia.

Il Palinuro è una “Nave Goletta”. Il termine indica che la nave è armata con tre alberi di cui quello prodiero, detto trinchetto, è armato con vele quadre, mentre gli alberi di maestra e di mezzana sono armati con vele di taglio (rande, frecce e vele di strallo). A questi alberi si aggiunge il bompresso, un quarto albero che sporge quasi orizzontalmente dall’estremità prodiera, anch’esso armato con vele di taglio (fiocchi). La superficie velica complessiva è di circa 1.000 mq., distribuiti su quindici vele. L'altezza degli alberi sul livello del mare è di 35 metri per il trinchetto, 34,5 metri per la maestra e di 30 metri per l’albero di mezzana.

Nave Palinuro svolge due compiti principali: offrire il supporto necessario alla formazione degli Allievi Sottufficiali e contribuire alla proiezione d’immagine della Marina Militare. Il primo obiettivo si realizza durante le campagne d’istruzione annuali, quando a bordo della nave imbarcano, in aggiunta all’equipaggio, gli allievi della scuola sottufficiali di Taranto (Mariscuola Taranto). In questa occasione gli Allievi Marescialli affrontano diverse settimane di navigazione, per molti di loro si tratta della prima esperienza d’imbarco durante la quale sono sottoposti ad un intenso programma di formazione nel settore marinaresco, della sicurezza, condotta della navigazione e nell’ambito etico-militare.

Il contributo promozionale e di proiezione d’immagine della Marina Militare si manifesta principalmente durante le soste nei porti nazionali ed esteri, durante le quali la Nave testimonia verso la popolazione e le Autorità locali le più antiche tradizioni della marineria italiana. Il motto di Nave Palinuro è “Faventibus Ventis”, “Con il favore dei venti”. Il suo porto di assegnazione è La Maddalena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento