rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Barcola - Gretta

Miramare, camperista urta pullman e scappa: rintracciata dalla Polizia Locale

Domenica mattina poco prima dell'ingresso al Castello di Miramare, nell'area riservata ai parcheggi del pullman, la conducente di un camper nel dirigersi verso il centro città, urta lo specchio retrovisore di un pullman parcheggiato regolarmente, sotto gli occhi dell'autista in attesa della sua comitiva

Domenica mattina poco prima dell'ingresso al Castello di Miramare, nell'area riservata ai parcheggi del pullman, la conducente di un camper nel dirigersi verso il centro città, urta lo specchio retrovisore di un pullman parcheggiato regolarmente, sotto gli occhi dell'autista in attesa della sua comitiva.

Alle rimostranze di quest'ultimo la donna risponde in malo modo ma, quel che è peggio, si allontana senza curarsi di lasciare i propri dati per la denuncia all'assicurazione: un obbligo di legge ma anche di buon senso e civiltà.

Poco dopo l'autista del pullman si rimette in marcia, anch'egli in direzione del centro, ed ecco che scorge il camper in sosta prima del porticciolo di Barcola; lì c'è pure l'Ufficio mobile della Polizia Locale

Gli Agenti perlustrano tutta l'area ma della donna non c'è traccia. Viene annotata la targa del mezzo e rilevati i danni per risalire così alla sua identità. 

Il giorno seguente, il Distretto contatta telefonicamente la donna e la invita in sede ad esibire i documenti ma questa rifiuta anche se è un obbligo di legge legato a una sanzione molto pesante.

Che si vedrà recapitare a casa, insieme al verbale del Codice della Strada per non aver lasciato i propri dati alla controparte e per velocità non adeguata: in totale 803 euro e 9 punti in meno sulla patente

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miramare, camperista urta pullman e scappa: rintracciata dalla Polizia Locale

TriestePrima è in caricamento