Il Moto Club Trieste riparte con Piero Laverda

Il club cittadino ospiterà l’Ing. Piero Laverda e la storia, ormai diventata leggenda nel mondo Racing, della Laverda 1000 V6, gioiello di meccanica italiana che al Bol d’Or 1978 ha sfidato i colossi del Sol Levante nella gara di durata più impegnativa al mondo

Riprende l’attività del Moto Club Trieste anche se a porte parzialmente chiuse per le restrizioni sanitarie. Mentre a luglio gli enduristi ricominceranno l’attività agonistica con i campionati di specialità, la sezione “Cultura ed Epoca” sta preparando alcuni appuntamenti per il fine estate. Il club cittadino ospiterà infatti, ed è già la seconda volta, l’Ing. Piero Laverda e la storia, ormai diventata leggenda nel mondo Racing, della Laverda 1000 V6, gioiello di meccanica italiana che al Bol d’Or 1978 ha sfidato i colossi del Sol Levante nella gara di durata più impegnativa al mondo. A settembre invece gli appassionati delle due ruote verranno coinvolti dalla travolgente professionalità e passione della giornalista Elisabetta Caracciolo che, da trentanni al fianco di leggendari piloti, percorrerà idealmente le piste dei più grandi Rally-Raid.

Alternando letture di passi del suo libro “Tasche piene di sabbia”, entrerà nel vivo delle mitiche Parigi-Dakar, Africa Eco Race, Atlas Rally, Parigi-Mosca-Pechino, Trans-Anatolia e altre grandi competizioni in cui si sono cimentati anche centauri di casa nostra. E ancora in autunno ci sarà l’occasione della trasferta nella Motor Valley, ad Imola, con un autentico tuffo nella storia delle due ruote presso l’atelier di Benito Battilani, storico per eccellenza in ambito europeo. Il tema: la targatura dei veicoli dalle origini agli anni ’50 nelle 90 province italiane e tutti i risvolti storici, tecnici, sociali, amministrativi (caso emblematico la targatura del Territorio Libero di Trieste). Altre iniziative sono al vaglio del direttivo: un raduno itinerante per veicoli storici e il sostegno ad una pubblicazione di settore, riguardante una notissima casa costruttrice italiana, per svelarne la storia ancora oggi sconosciuta al grande pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • Coronavirus: 334 nuovi casi di cui 141 a Trieste, 3 decessi in Fvg

  • Scuole, didattica a distanza al 50%: la nuova ordinanza di Fedriga

  • Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi dopo le 18, stop alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento