Ladro triestino "bastonato" tre volte a Muggia: arrestato, multato per legge sul CoViD-19 e sosta vietata

E' accaduto lunedì 4 maggio nei pressi di un'abitazione di via Felluga. L'uomo, un sessantenne, si è introdotto da una finestra sul retro ed è stato immobilizzato dal proprietario di casa. Poi l'arrivo delle forze dell'ordine, l'arresto e la doppia sanzione

foto di repertorio

Entra da una finestra sul retro di una casa a Muggia con l'intento di compiere un furto ma viene sorpeso dal proprietario che lo immobilizza e, complice la prontezza di una vicino di casa nell'allertare le forze dell'ordine, lo fa arrestare dalla Squadra Mobile della località rivierasca giunta sul posto poco dopo. Si è concluso dietro le sbarre il tentativo di furto di un pluripregiudicato triestino sessatenne (V.R. le iniziali ndr) che ieri 5 maggio è finito nel carcere del Coroneo dopo aver tentato di rubare all'interno dell'abitazione di un plurisettantenne muggesano. 

L'autore del gesto, trovato in possesso di un coltello e di altri oggetti atti allo scasso, è stato "beccato" dal proprietario mentre stava frugando tra i suoi valori. Dopo averlo bloccato, è riuscito ad avvisare il vicino di casa che ha immediatamente fatto partire la chiamata al Numero Unico per le Emergenze. Una pattuglia della Squadra Giudiziaria si trovava non lontano dall'abitazione del cittadino muggesano ed è prontamente intervenuta assieme ad una Volante del Commissariato di Muggia. Giunti sul posto gli agenti hanno quindi provveduto all'arresto del ladro, soggetto "noto alle forze dell'ordine per reati simili". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre all'arresto, il pluripregiudicato è stato sanzionato per il mancato rispetto delle normative anti CoViD-19 e per un particolare alquanto "curioso". Prima di introdursi in casa, V.R. aveva infatti parcheggiato il proprio furgone su una fermata del bus, posteggio che gli è valso infine anche la multa per il mancato rispetto del codice della strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento