Nudo e ubriaco a Barcola prende a calci i Carabinieri: arrestato

I militari sono stati medicati in Pronto Soccorso per lesioni lievissime, mentre il barcollante nudista, un uomo di 33 anni, è stato condotto al Carcere del Coroneo

Nudo e ubriaco nella pineta di Barcola viene fermato dai Carabinieri e li aggredisce. È successo sabato 27 giugno: l'uomo, dopo essere arrivato nel luogo di balneazione, frequentato da molte famiglie, si è tolto immediatamente pantaloni e mutande, iniziando a barcollare tra gli alberi ed il lungomare di Barcola. Non è solo la calura estiva la causa di questo inatteso e scabroso spettacolo: infatti, accanto agli indumenti è stata lasciata a terra una bottiglia di Gin completamente svuotata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aggressione ai Carabinieri

Qualcuno ha chiamato i Carabinieri e sul posto sono giunti immediatamente due pattuglie della Compagnia di Aurisina, che hanno cercato di far rinsavire l’uomo e convincerlo a rivestirsi. Quando i Militari hanno cercato di avvicinarglisi per farlo coprire, però, l’uomo ha iniziato ad aggredirli con spintoni, calci e sputi, motivo per cui i Carabinieri sono stati costretti ad immobilizzarlo e trarlo in arresto. Due Carabinieri sono stati medicati presso il Pronto Soccorso per i colpi ricevuti, riportando lesioni lievissime, mentre il barcollante nudista, un cittadino libico di 33 anni, richiedente protezione internazionale, è stato condotto al Carcere del Coroneo, secondo le prescrizioni del Pubblico Ministero. L'uomo dovrà perciò rispondere dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che di atti osceni ed ubriachezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Notte di San Lorenzo, ecco i 5 posti più belli dove ammirare le stelle cadenti a Trieste

  • Covid-19: quattro nuovi casi in Fvg, salgono i ricoverati in terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento