Cronaca Piazza Unità d'Italia

Nuova autobotte della Protezione civile di Trieste: mezzo da 190 mila euro unico in Regione (FOTO - VIDEO)

Trasporta tre persone e ha un serbatoio idrico di 5000 litri di capienza. Le caratteristiche di potenza, motricità, telaio, ecc.. lo rendono idoneo ad effettuare interventi in zone boschive, anche impervie

foto di Emanuele Esposito

È stato presentato ufficialmente oggi (venerdì 2 dicembre) in piazza Unità d'Italia la nuova autobotte-pompa che consentirà al Gruppo antincendio boschivo e Protezione Civile del Comune di Trieste di proseguire e migliorare la propria costante opera di tutela e salvaguardia del patrimonio boschivo e della sicurezza del nostro territorio.

«Si tratta di un mezzo importante e innovativo, unico nel suo genere in tutto il Friuli Venezia Giulia e che di conseguenza penso ci sarà richiesto spesso», ha spiegato il vicesindaco con delega alla Sicurezza Pierpaolo Roberti -. Il veicolo (individuato e scelto sulla base dei dati tecnici forniti dai volontari del gruppo antincendio boschivo, al fine di individuare il mezzo più idoneo alle loro necessità) è allestito "su misura". Trasporta tre persone e ha un serbatoio idrico di 5000 litri di capienza. Le caratteristiche di potenza, motricità, telaio, ecc.. lo rendono idoneo ad effettuare interventi in zone boschive, anche impervie. La nuova autobotte-pompa ha un valore complessivo di circa 190.000, costo sostenuto usufruendo di uno specifico finanziamento da parte della Regione Fvg. Il nuovo mezzo -ha concluso Roberti - sarà collocato nel nuovo Polo operativo della Protezione Civile in viale Miramare (ossia l'ex "parcheggio" dei mezzi della Polizia locale trasferito nel seminterrato della nuova caserma San Sebastiano di via Revoltella)».

Dopo l'accensione del mezzo da parte del vicesindaco è stato il momento della benedizione del vicario generale della Diocesi di Trieste e cappellano della Polizia locale monsignor Pier Emilio Salvadè e un veloce brindisi ha suggellato la presentazione e la consegna della nuova autobotte-pompa.

Il Gruppo antincendio boschivo della protezione civile del Comune di Trieste nel corso di quest'anno ha totalizzato 15 interventi (di cui 9 in comune e 7 fuori), 4 nel 2015, 1 nel 2014, 6 nel 2013 e 33 nel 2012. Tra gli incendi più impegnativi degli ultimi anni: a Fernetti/Opicina (185 ettari) nel 2012, a Visogliano nel 2012, a Duino zona casello ferroviario e a Monfalcone zona Mercatone nel 2016.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova autobotte della Protezione civile di Trieste: mezzo da 190 mila euro unico in Regione (FOTO - VIDEO)

TriestePrima è in caricamento